social

Pronti, via: in Lombardia arrivano i saldi invernali, posticipata la data

In Lombardia via libera ai saldi invernali dal 7 gennaio prossimo: lo ha deliberato la giunta regionale. Tutte le regole da rispettare

Save the date, è ufficiale: i saldi invernali in Lombardia cominceranno il 7 gennaio prossimo, e non più il 5 come precedentemente annunciato. Lo stabilisce una delibera della giunta regionale, approvata il 23 dicembre su iniziativa dell'assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Mattinzoli. Dureranno 60 giorni, ma resta confermata - la novità della stagione - la possibilità di svolgere vendite promozionali anche nei 30 giorni precedenti, quindi anche nei giorni di zona gialla e arancione delle vacanze di Natale.

Sconti con un mese d'anticipo: la scelta della Regione

Una decisione, fa sapere il Pirellone, che è conseguente al “perdurare dell'emergenza epidemiologica da Covid-19: le attività di commercio al dettaglio infatti hanno subito una notevole diminuzione delle vendite, anche successivamente alla riapertura delle attività, e pertanto si è ritenuto opportuno – come già per i saldi estivi – eliminare i vincoli legati alla determinazione dei prezzi dei prodotti soggetti a saldo, al fine di favorire la ripartenza del commercio”.

“Per la grande crisi che stiamo attraversando – spiega Alessandro Mattinzoli – trovare sintesi e soluzioni che possano accontentare tutti non è facile. In questo caso, credo si possa affermare ci sia stata unanimità. Anche l'abolizione del divieto delle promozioni nei 30 giorni precedenti è la scelta giusta, perché flessibile e rispondente alle diverse necessità”.

Breve storia dei saldi (e come funzionano)

Con l'avvento dell'e-commerce, del Black Friday, consegna a domicilio e affini, anche i saldi hanno perso (in parte) la loro valenza storica. Si riferiscono alle vendite di fine stagione, con prezzi scontati per abbigliamento e accessori, e in due periodi dell'anno: a inizio gennaio quelli invernali, da luglio in poi quelli estivi. Sono attualmente normati da specifici decreti: il DL 114 del 1998, il DL 24 del 2002 e il DL 206 del 2005, noto anche come “Codice del consumo”. La prima norma sui saldi risale invece al 1980.

Queste sono alcune delle regole a cui i commercianti non possono assolutamente sottrarsi: l'obbligo di esporre il prezzo prima e dopo lo sconto, indicando anche lo sconto in termini percentuali; la divisione delle merci in saldo da quelle non scontate; la possibilità di cambiare (in garanzia) gli eventuali capi difettosi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronti, via: in Lombardia arrivano i saldi invernali, posticipata la data

BresciaToday è in caricamento