Elezioni comunali 2013

Nessun «effetto Pisapia»: alle primarie vince Emilio Del Bono

Sconfitto l'outsider Marco Fenaroli, ex Cgil vicino a Sel. Terza Cipriano con 136 voti

Il vincitore delle primarie del centrosinistra è il candidato piddino Emilio Del Bono. Secondo lo spoglio nei 23 seggi (rimasti aperti questa domenica dalle 8 alle 20), Del Bono ha ottenuto il 67,87% preferenze, pari a  3.314 voti.

In seconda posizione l'ex sindacalista Marco Fenaroli, che ha raccolto 1.433 voti (29,35%). Ultima Maria Cipriano ferma a 136 (2,79%).

Non c'è stato dunque nessun 'effetto Pisapia' nella nostra città, e Fenaroli è rimasto nettamente distanziato dall'ultra favorito Del Bono. Anche l'affluenza, alla fine, è stata modesta. Sebbene superiore a quella delle primarie lombarde in cui trionfò Ambrosoli (3.171 votanti) e delle parlamentarie PD di fine dicembre, si conferma di molto inferiore a quella della sfida Renzi-Bersani per il candidato premier, che portò ai seggi 12.114 elettori.

Ora inizia la verà sfida verso palazzo Loggia. Da battere quella che sembra essere un vera e propria corrazzata, salvo brutti scherzi del M5S, ma a Brescia meno radicato che in altre parti d'Italia. Prima del voto di domenica Del Bono ha promesso: "Vincerò primerie ed elezioni", come fece Bersani durante la sfida con Renzi. Gli elettori del centrosinistra toccano ferro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nessun «effetto Pisapia»: alle primarie vince Emilio Del Bono

BresciaToday è in caricamento