Non solo borracce: al via lo “Sportello scuola” che educa alla sensibilità

Al via la nuova edizione dello “Sportello scuole” di Acque Bresciane, sul ciclo dell'acqua e della sostenibilità: già coinvolti più di 3.500 studenti

Ha preso il via simbolicamente dal depuratore di Rovato, da poco rinnovato nella sua funzione didattica con cartellonistica aggiornata e percorsi in sicurezza, la nuova edizione dello “Sportello scuola” di Acque Bresciane, il gestore del ciclo idrico di 92 Comuni della provincia di Brescia. “Lo Sportello scuola – si legge in una nota – rappresenta uno degli strumenti più importanti per coinvolgere attivamente gli studenti e sviluppare in loro maggior conoscenza sul tema dell'acqua e del suo utilizzo consapevole”.

Lo Sportello scuola

Non solo borracce: è questo il mood dello Sportello scuola di Acqua Bresciane, che nel concreto si sviluppa attraverso percorsi educativi, laboratori, visite guidate presso gli impianti e alle risorse idriche presenti sul territorio con il supporto di operatori professionisti, a disposizione gratuitamente per tutte le scuole che ne facciano richiesta. In questa prima fase di raccolta adesioni si contano già 3.500 studenti che saranno coinvolti, ma potrebbero diventare anche 5.000. Nello scorso anno scolastico lo Sportello ha coinvolto 72 scuole primarie, 30 scuole secondarie di primo grado e 10 istituti superiori.

Le attività di ieri e di oggi

Questi i numeri delle iniziative già proposte e di quelle che arriveranno:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • Kit didattico e materiali: nel corso dell’anno scolastico sono stai distribuiti circa 100 kit didattici e altri materiali informativi;
  • supporto ai docenti nella programmazione: sono stati coinvolti più di 100 docenti di tutta la provincia di Brescia;
  • interventi e laboratori in classe: si sono svolti 30 laboratori. Ne sono in previsione almeno 60 per il nuovo anno scolastico;
  • visite guidate ad alcuni impianti in gestione: 17 visite agli impianti di depurazione. In previsione, viste le richiesta almeno un raddoppio delle richieste;
  • Realizzazione eventi per l'incontro tra scuola e comunità locali: si conferma la stretta collaborazione con la rete scolastica per l’educazione ambientale, con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia e con le Amministrazioni Comunali di riferimento.

Cosa viene offerto alle scuole? I contenuti del kit

Nel kit distribuito agli studenti è presente il manuale “100% Acqua”, un contributo didattico che raccoglie informazioni generali sull'acqua in natura, sul funzionamento del ciclo dell'acqua ad uso umano, approfondimenti specifici ed esperimenti da eseguire anche in classe, il volume “Tutto scorre”, ovvero il ciclo dell'acqua in un fumetto, oltre alle ormai celebri borracce riutilizzabili, in una logica sostenibile verso l'abolizione della plastica monouso. Ulteriori informazioni sono disponibili a questo link.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Lombardia chiude le scuole superiori: tutti a casa da lunedì

  • Brescia: il nuovo Centro di ricerca universitario intitolato ad Alessandra Bono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento