menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiera di "Ognissanti": 110 bancarelle e viabilità stravolta

Torna il tradizionale appuntamento davanti al cimitero monumentale. Viabilità stravolta per 24 ore, tra strade chiuse al traffico, sensi unici e divieti di sosta con rimozione forzata

Sabato 1 novembre, torna il tradizionale appuntamento con la fiera di "Ognissanti" e le sue 110 bancarelle allestite sulla carreggiata sud di via Milano (nel tratto compreso tra via Industriale e via Franchi) e in via Industriale (nel tratto compreso tra via Milano e il lato nord di via Morosini).

Dalla mezzanotte del 31 ottobre, fino a quella del giorno successivo, sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata su ambo i lati di via Milano, nel tratto compreso tra via Martino, via Franchi e via Industriale. Nel divieto sono inclusi il piazzale davanti all'ingresso principale del cimitero monumentale, il marciapiede antistante gli uffici dell’amministrazione provinciale e quello sul lato sud tra via Carlo Donegani e via Martino Franchi. Il divieto, naturalmente, riguarderà anche il tratto di via Industriale compreso tra via Milano e via Emilio Morosini.

Dalle 5:00 alle 24:00 di sabato, sarà inoltre interdetta al traffico via Milano nel tratto interessato dalla fiera, mentre sulla corsia opposta sarà in vigore il senso unico di marcia.

Alcuni autobus effettueranno percorsi alternativi. La Linea 3 (direzione Rezzato) passerà da via Milano, svolterà a destra in via Industriale, proseguirà poi per via Giovanni Tempini, via Fiume Grande, via Cassala, via Fratelli Ugoni e passerà infine da piazzale della Repubblica, prima di proseguire sul tracciato normale. La linea 9 (direzione Buffalora) da via Milano svolterà invece in via Industriale, proseguirà in via Giovanni Tempini, via Fiume Grande, via Cassala e riprederà il percorso normale dopo essere tornata in via Fratelli Ugoni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento