Giornata spettacolare per la Festa della Musica

L'evento musicale della città di Brescia si riconferma un successo.

Neanche la pioggia ha potuto niente. Più di 3000 artisti, un arcobaleno di generi musicali, una folla entusiasta e tanta voglia di divertirsi. Sono stati questi gli ingredienti che hanno reso la seconda edizione della Festa delle Musica un evento meraviglioso.

La giornata di ieri si è svolta al ritmo crescente dei suoni, che si sono propagati per le piazze e i quartieri fino anche alla Domus Salutis, alla Casa d´Industria, all’Irccs Fatebenefratelli di via Pilastroni o Canton Mombello, deliziando anche pazienti e carcerati. Fatta eccezione per una piccola pausa dovuta al meteo nel primo pomeriggio, è stato tutto un crescendo, dalla mattina fino all’aperitivo, per poi sfociare nell’esplosiva serata che si è conclusa tra il pulsare dei dj e il lento sfumare delle ultime performance.

L’eterogeneità l’ha fatta da padrona: vibrazioni pop, indie, folk, rockabilly, funk, rap, ska, techno, gipsy e chi più ne ha più ne metta. La partecipazione è stata sopra le aspettative. Non è scontato replicare un primo successo, anzi il rischio “flop” è dietro l’angolo: ma non è stato questo il caso.

I bresciani amano questa iniziativa, e anche tantissime persone hanno raggiunto la città dalla provincia e oltre. E si sono unite, nel nome della Musica, della condivisione e si sono lasciate andare, dando forma ad una giornata davvero, davvero bellissima.

Foto: Instagram @life.intechnicolor

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

Torna su
BresciaToday è in caricamento