La Venere polacca Amandha Fox al Life lap dance di Nuvolera

"Dedico questi 12 scatti ai lavoratori dell'Ilva di Taranto, nella speranza che il mio corpo con le sue nudità possa scuotere e smuovere le coscienze dei nostri Governanti". Esordisce in questo modo la diva dell'adult entertainment Amandha Fox che è tornata sul luogo del delitto, Taranto appunto.

Ma di quale delitto parliamo? Nulla di cui sia responsabile la Venere polacca, anche se per i suoi occhi e le sue forme ci vorrebbe il porto d'armi ! E' lei invece a denunciarlo per l'Italia e per il Mondo, da anni . Alludiamo naturalmente al crimine commesso dallo Stato prima e dai privati successivamente, nel nome della grande industria: ovvero il sacrificio di una città che ha pagato e paga a caro prezzo il benessere temporaneo della monocultura dell'acciaio. Tutto nell'interesse superiore dell'Italia, che lascia una provincia di 500.000 abitanti in balia di giganteschi problemi occupazionali, sanitari, ambientali e chi più ne ha più ne metta. I 12 scatti fotografici si contrappongono ai 12 decreti ( o disegni di legge su Ilva Taranto ) , la forza della sensualità e della femminilità più prorompente contro le montagne di carta della burocrazia sindacale, politica ed industriale.

L'eclettico intellettuale tarantino Pasquale Vadalà ha fatto il possibile affinché la social porno star risuonasse visivamente, usque ad sidera usque ad inferum. La città ma anche la provincia di Taranto ha risposto con grande vigore alle sollecitazioni dello staff capitanato dal manager Pavese . Ecco la Fox inabissarsi dalle empiree terrazze dell'Hotel Akropolis ( dell'ospitale patron Pino De Bellis ) nonchè ai misteriosi ipogei millennari siti in Città Vecchia per l'occasione aperti alla troupe di Vito Russo deus ex machina dell'agenzia fotografica 'Occhio Magico' di Putignano. L'erotismo senza compromessi di Amandha ha saputo riscaldare tanto l'atelier del celebre coiffeur tarantino Angelo Labriola quanto le paranze degli entusiasti pescatori di Mar Piccolo, esaltando con immagini indelebilmente erotiche le potenzialità contraddittorie di un territorio che ha bisogno urgente d'essere liberato dalla cappa dei fumi e svestito dell'ipocrisia dell'attuale classe politica. Fortissima l'immagine 'nature' di Amandha Fox che campeggia marmorea fra falliche ciminiere, velando e svelando i disastri dell'industria e della politica, piagata dal notissimo processo 'Ambiente svenduto' .

Appena drappeggiata da un diafano velo, la numero 1 del porno italico ha incarnato la potenza vitale e mortifera di Iside, chiamata al miracolo di piegare l'acciaio: nessun tarantino può evitare di pensare che se fosse stata eletta nel 2012 - quando fu vicinissima ad una candidatura - la città si sarebbe risparmiato il secondo mandato del dottor Ippazio Stefàno. Tanto immobile lui quanto mobile Amandha Fox . In ogni senso. Anche nel riportare sotto i riflettori la questione del siderurgico - lontanissima dall'essersi risolta, nonostante le continue rassicurazioni mediatiche e le fantasiose procedure di 'vendita' ( a suon di palanche tirate fuori dalle tasse dei cittadini e da Banca Intesa ) - e dello strazio di una città che questa artista ama. E dalla quale è riamata. Avercene di politici così esplosivi. " Auguro al neo Sindaco Rinaldo Melucci - ha dichiarato la porno sindachessa - di risolvere al più presto il problema ILVA altrimenti fra cinque anni sarò la sua prima sfidante " .
Ufficio Stampa Amandha Fox

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Disco&Feste, potrebbe interessarti

  • Brescia: settimana di festeggiamenti per l'ottavo compleanno del Carmen Town

    • Gratis
    • dal 6 al 10 novembre 2019
    • Carmen town
  • Lonato: cena con delitto "vendetta privata"

    • 28 novembre 2019
    • Convento di Lonato
  • Lonato: cena di socializzazione

    • 20 novembre 2019
    • Convento di Lonato

I più visti

  • Serle: Profumo di Spiedo

    • dal 4 ottobre al 20 dicembre 2019
    • Ristoranti aderenti
  • Polpenazze: "Sapori in viaggio… a casa dello chef"

    • dal 9 febbraio al 15 dicembre 2019
    • PASQUALE TOZZI CHEF & PATISSIER
  • Gussago: Lo Spiedo Scoppiettando

    • dal 25 settembre al 5 dicembre 2019
    • Ristoranti aderenti
  • Pat Metheny Trio live a Chiari

    • 17 novembre 2019
    • Palasaport San Bernardino
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BresciaToday è in caricamento