Cultura via Onzato 54

Anilda Ibrahimi: personaggi indimenticabili raccontati sul filo di una memoria commovente

L'autrice torna a raccontare la Storia con forza narrativa e poesia, regalandoci personaggi emozionanti, legati indissolubilmente dalla promessa dell’ospitalità e della cura.

Si chiude il lungo percorso della rassegna Un libro, per piacere! che da luglio ha accompagnato gli amanti della lettura in ventinove tappe dislocate nel territorio del Sistema Bibliotecario Sud Ovest Bresciano, proponendo letture sceniche, reading-concerto, incontri con l'autore, in luoghi spesso ameni e poco conosciuti. E si chiude con un appuntamento davvero molto interessante: l'incontro con l'autrice Anilda Ibrahimi che, all'Auditorium "Giorgio Gaber" di Castel Mella con il prof. Paolo Festa, parlerà del suo ultimo libro Il tuo nome è una promessa (Einaudi, 2017).

Anilda Ibrahimi è nata a Valona nel 1972, ha studiato letteratura a Tirana e nel 1994 ha lasciato l'Albania, trasferendosi prima in Svizzera e poi, dal 1997, in Italia. Il suo bellissimo primo romanzo Rosso come una sposa è uscito presso Einaudi nel 2008 e ha vinto numerosi premi. Un libro che l'ha subito fatta conoscere al grande pubblico, con una scrittura schietta e intensa, amara e poetica allo stesso tempo, in cui racconta la storia di quattro generazioni di donne intrecciate sul filo di una memoria commossa e epica, sullo sfondo di un' Albania tormentata.
Il tuo nome è una promessa ricostruisce la storia di due bambine ebree durante le persecuzioni razziali: è un racconto di legami spezzati, ferite famigliari e ferite della Storia, ricerca di radici e di verità nascoste. Ibrahimi torna a raccontare la Storia, con forza narrativa e poesia, regalandoci personaggi emozionanti e indimenticabili.

Dialogherà con il prof. Paolo Festa, presidente dell' Associazione Culturale L'Impronta e una delle anime della Fiera Microeditoria, che tra pochi giorni prenderà il via a Chiari. L'appuntamento è per martedì 7 novembre, alle ore 21:00, a Castel Mella, Auditorium “G.Gaber”, via Onzato 54.
L'ingresso è libero, per informazioni è possibile chiamare la Biblioteca Comunale allo 030 2610870

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anilda Ibrahimi: personaggi indimenticabili raccontati sul filo di una memoria commovente

BresciaToday è in caricamento