Giovedì, 23 Settembre 2021
Coronavirus

Allarme contagi, Brescia verso la zona arancione (con più restrizioni)

Nuove restrizioni per contenere il contagio: la decisione per la provincia di Brescia è attesa a breve

Stando da quanto trapela da fonti regionali, sembra che la provincia di Brescia possa presto finire in zona arancione insieme a 8 comuni della Bergamasca confinanti col nostro territorio. Si tratterebbe però di una zona arancione “rinforzata”, con misure extra riguardanti soprattutto le scuole: un'ipotesi già avanzata dal Governo anche su scala nazionale per contenere la crescita dei contagi di questi ultimi giorni.

Come annunciato dalla stessa Regione, la vicepresidente e assessore al Welfare Letizia Moratti alle 12.30 sarà in aula consiliare “per alcune comunicazioni riguardanti nuove misure di contenimento del coronavirus e provvedimenti relativi alle vaccinazioni anti-Covid”. L'intervento potrà essere seguito in diretta sulla pagina Facebook di Lombardia Notizie e sul sito internet del Consiglio regionale nella sezione “Dirette/Video”.

Cosa cambia se si torna in zona arancione

Se la Regione deciderà di dichiarare la provincia di Brescia in zona arancione, gli spostamenti saranno consentiti soltanto all'interno del proprio comune, anche se resterà la solita raccomandazione di evitare gli "spostamenti non necessari". Per uscire dal proprio comune sarà invece necessaria l'autocertificazione su cui bisognerà indicare il motivo dello spostamento, possibile soltanto per lavoro, salute e situazioni di necessità. Gli spostamenti verso altri comuni non saranno consentiti per fare visita a parenti o amici.

Salva la deroga per i residenti nei comuni con meno di 5mila abitanti: potranno superare i confini del proprio paese e spostarsi verso comuni entro una distanza di 30 chilometri, ma senza raggiungere i capoluoghi di provincia. 

Bar, ristoranti e pasticcerie saranno nuovamente chiusi. Sarà possibile soltanto l'asporto, fino alle 22 per ristoranti e fino alle 18 per i bar, e la consegna a domicilio senza orari. I negozi saranno aperti - con i classici obblighi del distanziamento, della mascherina e della misurazione della temperatura -, mentre i centri commerciali saranno chiusi, tranne che per alcune categorie merceologiche (beni di prima necessità).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme contagi, Brescia verso la zona arancione (con più restrizioni)

BresciaToday è in caricamento