rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Coronavirus

Caos tamponi dopo Natale, code ovunque: fino a tre ore bloccati in auto

Code fino a 3 ore in città, almeno 2 ore anche sul Garda, in Valsabbia e in Franciacorta

Caos tamponi in tutta la provincia: lunghe code e disagi nei principali punti “drive through” del territorio bresciano, dalla città a Chiari, dal Garda alla Valsabbia. Il “caos” è dovuto a un mix di fattori: non solo feste natalizie ma soprattutto l'aumento dei contagi (quindi non solo dei positivi ma anche delle persone a stretto contatto, e che spesso devono essere “tamponate”) e sia dei tamponi per personale scolastico, genitori e studenti, spesso in modalità di “autopresentazione”, quindi senza prenotazione.

I drive through, o “drive in” dir si voglia, sono i punti tampone in cui il controllo viene eseguito senza nemmeno scendere dalla macchina. Per questo motivo è facile che si creino code e rallentamenti: ancora di più, come emerge dai primi dati disponibili, se la media quotidiana dei tamponi processati è circa raddoppiata in un solo giorno.

Migliaia di tamponi in un giorno

Qualche numero: sarebbero forse quasi 3mila i tamponi effettuati solo lunedì 27 dicembre al Brixia Forum, gestito dall'Asst Spedali Civili, e oltre 750 quelli processati invece nei punti tampone di Desenzano e Gavardo, entrambi di competenza di Asst del Garda. I dati resi noti da Ats confermano invece che, dall'inizio del mese al 26 dicembre, in provincia sono già stati processati più di 410mila tamponi. 

Tutto bloccato fino alle 14

Intanto lunedì non sono mancati i disagi, ma non ne mancheranno nei prossimi giorni: tutto bloccato almeno fino alle 14. I vari Comuni, compreso il capoluogo, sono stati costretti a correre ai ripari e mobilitare la Polizia Locale: al centro fiera di Brescia si sono segnalate fino a 3 ore di coda, almeno due ore anche a Chiari, di competenza di Asst Franciacorta, Desenzano e Gavardo. In questi ultimi due casi, ricordiamo, i punti tamponi sono allestiti all'esterno degli ospedali: per questo si è reso necessario allestire una corsia preferenziale per l'accesso in struttura di pazienti e dipendenti e il passaggio dei mezzi di soccorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos tamponi dopo Natale, code ovunque: fino a tre ore bloccati in auto

BresciaToday è in caricamento