menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, fa discutere la decisione della Cattolica: "Tirocinio sospeso per chi non si vaccina"

L'obbligo è in vigore per gli studenti del corso di laurea in infermieristica dell'università Cattolica di Brescia, collegato alla Fondazione Poliambulanza. Una decisione che però non piace a tutti gli studenti.

Sta facendo discutere e parecchio l’obbligo di vaccinarsi introdotto da una facoltà bresciana per i suoi studenti. Per poter effettuare il tirocinio in ospedale, necessario per conseguire la laurea, gli iscritti al corso triennale di Infermieristica dell’università Cattolica, collegato alla Fondazione Poliambulanza, devono infatti provare di essersi sottoposti al vaccino anti-Covid. Così si legge nella mail che la responsabile del corso, Letizia Bazoli, ha inviato a tutti gli iscritti (240 in tutto).

La motivazione è semplice ed è chiaramente spiegata della stessa docente: l’intenzione è quella di tutelare i pazienti più fragili, che non possono accedere al vaccino. Il tirocinio, prevede la presenza degli studenti nei reparti della Poliambulanza, che entrano quindi in contatto con gli operatori sanitari e anche con i degenti. 

In buona sostanza, tirocinio sospeso per coloro che non saranno in grado di certificare l’avvenuta somministrazione della prima dose e del successivo richiamo. Una decisione che non è piaciuta proprio a tutti gli studenti, preoccupati del possibile ritardo nel conseguimento della laurea che l'obbligo vaccinale potrebbe comportare. Alcuni di loro si chiedono inoltre perché per i tirocinanti non è prevista una libera scelta, mentre medici e infermieri che già lavorano in ospedale possono decidere se vaccinarsi o meno.

Perplessità che però non fanno cambiare idea e rotta ai docenti responsabili così come al direttore generale di Poliambulanza. Alessandro Triboldi ricorda agli studenti che vaccinarsi, oltre che un dovere, è un privilegio. Come dargli torto: per la maggior parte dei loro coetanei il vaccino anti-Covid resta ancora un miraggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento