Dalla Regione 950mila euro per i Vigili del Fuoco volontari

I fondi destinati a migliorare le dotazioni dei 1600 Vigili del Fuoco volontari che operano in Lombardia. Bando entro la fine di maggio

È stata approvata oggi dalla Giunta regionale lombarda, su proposta dell'assessore al Territorio e Protezione civile, la delibera per l'assegnazione di 950.000 euro a fondo perduto, tramite bando regionale, destinati a migliorare le dotazioni dei 1.600 Vigili del Fuoco volontari operanti nei 70 distaccamenti presenti sul territorio lombardo.

Con questo stanziamento, che si aggiunge ai 500.000 euro già erogati nel 2017 e ai 700.000 euro dell'anno scorso, Regione Lombardia raggiunge la cifra di 2,15 milioni di euro di contributi a sostegno delle attività dei distaccamenti dei volontari, del rinnovo parco mezzi e delle dotazioni tecniche utilizzate negli interventi di soccorso tecnico urgente.
Il bando, in uscita entro la fine di maggio, è riservato alle Onlus e alle Associazioni di promozione sociale (Aps) che abbiano tra le finalità statutarie il sostegno a un distaccamento volontario del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco sul territorio lombardo, sede legale e operativa in Lombardia e siano iscritte all'elenco regionale.

Ad oggi, le Onlus e le Aps iscritte all'elenco regionale sono 50. L'elenco dei beneficiari verrà approvato entro il 31 luglio. I contributi sono a fondo perduto e coprono il 100 per cento delle spese ammissibili sino a un tetto massimo di 25.000 euro per richiedente.
Con i contributi si possono acquistare strumenti e mezzi indispensabili per lo svolgimento delle attività come radio portatili, cerca persone, motoseghe, motopompe, elettropompe, torri faro, colonna fari trasportabile, cercafughe, multigas, mezzi di soccorso, navigatore mezzi di soccorso, termo-camere, motoventilatori, elettroventilatori, gruppi soccorso idraulico e a batteria, gruppi pneumatici da sollevamento, kit da puntellamento, pedana di soccorso mezzi pesanti.

"Sostenendo le attività dei Vigili del Fuoco Volontari, proseguiamo la politica di costante miglioramento della qualità e della tempestività degli interventi di soccorso tecnico urgente. La loro presenza capillare, la conoscenza approfondita del territorio e il legame con le comunità locali - ha spiegato l'assessore al Territorio e Protezione civile - sono un patrimonio essenziale nella risposta alle emergenze. Con questo importante stanziamento ribadiamo il nostro impegno nella valorizzazione del ruolo del volontariato per la salvaguardia del territorio, in difesa dell'incolumità e della sicurezza dei nostri cittadini".

Si tratta della terza tranche di finanziamenti previsti nell'ambito della legge regionale dell'anno scorso per il sostegno e valorizzazione del personale dei distaccamenti volontari del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco ed è frutto dell'Accordo Quadro tra Regione Lombardia, Direzione regionale dei Vigili del Fuoco e Prefettura di Milano, stipulato a ottobre 2017.
 

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento