Post su Facebook contro il ragazzo romeno: "Beccalossi si dimetta"

A chiederle la segreteria bresciana di Rifondazione Comunista: "Superficialità e strumentalità per fini politici inaccettabili"

Bogdan Vasilache, morto nell'incidnete frontale di Verolanuova

"Inaccettabili parole da parte di una carica istituzionale: per rispetto dei cittadini dovrebbe andarsene". La segreteria bresciana di Rifondazione comunista chiede le dimissioni dell'Assessore regionale al Territorio Viviana Beccalossi, per quanto scritto in un post apparso su Facebook contro il 19enne romeno Bogdan Vasilache, a seguito del drammatico frontale di Verolanuova.

"Un solo commento - aveva scritto a caldo Viviana Beccalossi - , forse cattivo e poco usuale per un 'politico': non mi dispiace affatto che questo rumeno ubriaco e assassino sia morto, anzi...".

Come si legge in un comunicato, per Rifondazione di quelle parole sono inaccettabili "la superficialità con la quale si manca di rispetto di fronte alla perdita di vite umane e la strumentalità volta a raccattare manciate di voti qualunquisti con la quale non si esita a semplificare, manipolare, adattare ai propri fini politici avvenimenti tragici che fanno parte della vicenda quotidiana."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

  • Violenta scossa in azienda, folgorato operaio: portato con ustioni al Civile

  • In arrivo due nuovi autovelox: limite abbassato dai 90 ai 70 chilometri orari

Torna su
BresciaToday è in caricamento