Via l'amianto dalle scuole, anche a Brescia: un bando da 5 milioni di euro

Un bando da 5 milioni di euro per la rimozione dell'amianto dalle scuole, anche bresciane: tutti i dettagli e come partecipare

Via l'amianto dalle scuole della Lombardia grazie a un bando da 5 milioni di euro approvato dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro Melania Rizzoli. "Attraverso questa misura - ha spiegato l'assessore Rizzoli - realizzeremo interventi puntuali che ci permetteranno anche di disporre di un dettagliato quadro regionale e di conoscere le criticita' da affrontare con priorita' assoluta. Il nostro obiettivo e' eliminare l'amianto all'interno degli edifici scolastici di proprieta' pubblica presenti sul territorio regionale". 

"Regione Lombardia - ha rimarcato l'assessore Rizzoli - e' tra le prime in Italia ad effettuare una ricognizione cosi' capillare della presenza di amianto negli edifici scolastici. Non escludiamo che, a fronte della graduatoria che andra' a comporsi, speriamo di poter convogliare nuove risorse che potremmo riuscire ad ottenere sull'edilizia scolastica dedicate all'amianto. Parliamo di altri milioni di euro".

I contributi regionali

I contributi regionali saranno cosi' erogati:

  • Per i Comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti e Province (fino al 50% della spesa ammessa).
  • Per i Comuni con popolazione inferiori ai 5.000 abitanti e Comunita' montane (fino al 90% della spesa ammessa).

Il contributo massimo erogabile e' di 500.000 euro. "Quanti piu' Comuni faranno richiesta di poter accedere ai fondi regionali destinati all'eliminazione dell'amianto - ha detto ancora l'assessore Rizzoli - tanto piu' sara' dettagliata la fotografia dell'esistente e la quantificazione dei reali fabbisogni". 

Come partecipare al bando

Potranno partecipare al bando Enti locali e altri soggetti pubblici proprietari di poli per l'infanzia, scuole dell'infanzia statali e comunali, scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, abilitati all'Anagrafe regionale dell'edilizia scolastica (ARES).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le proposte progettuali saranno sottoposte a verifica di ammissibilita' e un Nucleo di Valutazione appositamente nominato predisporra' la graduatoria dei progetti ammessi secondo i criteri di completezza del livello di progettazione, inserimento dell'intervento nella programmazione triennale edilizia scolastica 2018-20, cofinanziamento dell'Ente locale, presenza di amianto in macro-ambiti funzionali dell'Edificio Scolastico, numero di alunni, ubicazione e periodo di costruzione dell'edificio, quantita' e tipologia di materiale complessivo stimato contenente amianto, eventuale sostituzione e inserimento di pannelli fotovoltaici e/o solari-termici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
BresciaToday è in caricamento