Brescia, strage di San Polo: ergastolo per Mario Albanese

I giudici hanno accolto la richiesta dei pm a carico dell'autore del quadruplo omicidio avvenuto a marzo 2012

Mario Albanese

Massima pena per Mario Albanese, il camionista 35enne di origini pugliesi accusato di avere ucciso a colpi di pistola nella notte tra il 3 ed il 4 marzo 2012 l'ex moglie Francesca Alleruzzo, il suo nuovo compagno Vito Macadino, la figlia di primo letto della donna Chiara Matalone e il fidanzato della giovane Domenico Tortorici.

Accolto la richiesta del pm Antonio Chiappani di condanna all'ergastolo, dopo che anche la perizia psichiatrica aveva confermato la sanità mentale dell'imputato.

Il Gip Enrico Ceravone ha disposto anche un risarcimento danni di 2 milioni e 250 mila euro a favore delle 14 parti civili che si sono costituite al processo. La sentenza è stata letta a Palazzo di Giustizia poco dopo mezzogiono. Il processo è stato celebrato con rito abbreviato.

Domenico e Chiara, il ricordo di un giovane amore
che la strage di San Polo ha cancellato


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla e Ines, la tragedia sulla strada per le vacanze

  • Si sente male nel suo locale, ristoratore bresciano muore mentre sta lavorando

  • Coronavirus, in Lombardia via libera a calcetto e discoteche

  • Scontro mortale in autostrada: decedute due sorelle bresciane

  • Si appoggia a un masso e precipita nel vuoto: addio a Saverio

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

Torna su
BresciaToday è in caricamento