Brescia, strage di San Polo: ergastolo per Mario Albanese

I giudici hanno accolto la richiesta dei pm a carico dell'autore del quadruplo omicidio avvenuto a marzo 2012

Mario Albanese

Massima pena per Mario Albanese, il camionista 35enne di origini pugliesi accusato di avere ucciso a colpi di pistola nella notte tra il 3 ed il 4 marzo 2012 l'ex moglie Francesca Alleruzzo, il suo nuovo compagno Vito Macadino, la figlia di primo letto della donna Chiara Matalone e il fidanzato della giovane Domenico Tortorici.

Accolto la richiesta del pm Antonio Chiappani di condanna all'ergastolo, dopo che anche la perizia psichiatrica aveva confermato la sanità mentale dell'imputato.

Il Gip Enrico Ceravone ha disposto anche un risarcimento danni di 2 milioni e 250 mila euro a favore delle 14 parti civili che si sono costituite al processo. La sentenza è stata letta a Palazzo di Giustizia poco dopo mezzogiono. Il processo è stato celebrato con rito abbreviato.

Domenico e Chiara, il ricordo di un giovane amore
che la strage di San Polo ha cancellato


Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lastre di cemento sfondano la cabina del tir: strada chiusa e caos traffico

  • Scende dal bus e attraversa la strada: ragazzino travolto sotto gli occhi degli amici

  • Addio Elisabetta, una lunga lotta contro il cancro: "Sei stata un esempio per tutti"

  • Ucciso dalla malattia, addio al giovane Davide: "Lascia dei ricordi bellissimi"

  • Tragico incidente mentre torna a casa dal lavoro: muore padre di famiglia

  • Cade dalla bicicletta e cerca di aiutarlo: il cane gli strappa via il naso

Torna su
BresciaToday è in caricamento