Ma quanto spendono i lombardi per il proprio benessere? Più di 7 miliardi di euro

Ogni anno in Lombardia si spendono più di 7,3 miliardi di euro per la cura di sé: questi i numeri del primo Rapporto sull'economia del benessere

Ma quanto spendono i lombardi ogni anno per il proprio benessere? Più di 7 miliardi e 300 milioni di euro, praticamente quanto la spesa dello Stato per l'attuazione del reddito di cittadinanza. Sono questi i numeri del primo Rapporto sull'economia del benessere, indagine voluta da Philips e realizzata da Doxa: in tutta Italia la cosiddetta “economia del benessere” vale addirittura 43 miliardi di euro. Questo è quanto hanno speso gli italiani, nel 2018, per la cura di sé e della propria immagine.

L'indagine entra nel merito degli stili di vita e le abitudini di consumo degli italiani per la corretta alimentazione, l'attività fisica, la cura della persona, lo stress e il sonno. In Lombardia, come detto, la spesa per il benessere ammonta a 7,3 miliardi di euro, dei quali il 40% è riservato alla sana alimentazione, il 23% alla cura del corpo (senza contare però la spesa per l'acquisto di prodotti cosmetici) e il 21% all'attività fisica.

I lombardi stanno bene?

A fronte di questa spesa, l’85% dei lombardi valuta positivamente il proprio stato di salute, contro una media nazionale dell’80%. La regione vanta inoltre la popolazione meno stressata d’Italia, con una percentuale di “stressati cronici” che si attesta al 26%, sei punti sotto la media italiana.

La spiegazione di questo dato, per certi versi sorprendente vista la fama di regione laboriosa e iperproduttiva della Lombardia, è forse nella cura che i suoi abitanti dedicano al proprio sonno. Malgrado la diffusione dei problemi d’insonnia risulti infatti allineato con la media nazionale (47%), i lombardi si collocano sopra la media nell’utilizzo di rimedi per dormire meglio (55% contro 50%), e si calcola che abbiano speso lo scorso anno 316 milioni di euro per migliorare la qualità del sonno. 

Il dato nazionale

A livello nazionale, oltre l'80% degli italiani valuta positivamente il proprio stato di salute. Circa il 70% è sempre più attento alle scelte alimentari, e più di un italiano su tre dedica almeno un quarto della propria giornata alla cura del corpo. Sono dati che si riflettono anche nel paniere di spesa in benessere: dei 43 miliardi complessivi spesi nel 2018, il 41% è dedicato all'alimentazione, il 24% alla cura del corpo, il 20% all'attività fisica, l'11% alla gestione dello stress, il 4% per il sonno.

Il dato lombardo

In termini assoluti, dei 7,3 miliardi di euro spesi nel 2018 in Lombardia, 2,9 miliardi sono stati investiti nell'alimentazione, 1,7 miliardi per la cura del corpo, 1,5 miliardi per l'attività fisica. Percentuali che non si discostano molto dai dati nazionali. Il Rapporto sull'economia del benessere voluto da Philips, multinazionale che conta circa 77mila dipendenti in 100 Paesi del mondo, ha coinvolto più di 4mila persone di età compresa tra i 18 e i 64 anni (50% uomini e 50% donne), in 10 Regioni italiane.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Musicista bresciano accoltellato fuori da un locale

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • La fame di supermercati non si placa: nuovo punto vendita in arrivo

Torna su
BresciaToday è in caricamento