Brescia: stop ai parcometri e alle Zone a traffico limitato

La decisione della Giunta comunale di Brescia, fino al 3 aprile ma con possibilità di proroga: stop ai parcheggi a pagamento e alle Zone a traffico limitato

Una misura tanto attesa quanto inevitabile: la Giunta comunale di Brescia ha approvato, su proposta dell’assessore alla Mobilità Federico Manzoni, una delibera con cui – in considerazione dell’emergenza Coronavirus in corso e dei provvedimenti governativi di progressiva restrizione agli spostamenti delle singole persone e allo svolgimento delle attività commerciali e produttive – si dispone la temporanea sospensione delle Zone a traffico limitato (Ztl) e della regolamentazione della sosta in strada a parcometro.

Sostegno a volontari e lavoratori

L’iniziativa, fa sapere la Loggia, è improntata al favorire le attività di assistenza e volontariato attive in città, e la mobilità dei lavoratori impegnati nello svolgimento dei servizi rimasti attivi in quanto essenziali: nella pratica, sono state revocate (temporaneamente) le Zone a traffico limitato in tutto il centro storico, ad eccezione delle aree pedonali.

Stop ai parcheggi a pagamento

Non solo: al fine di agevolare i residenti nel contenimento degli spostamenti non necessari e alla luce della rilevante riduzione della domanda di mobilità, con conseguente venir meno della necessità di garantire adeguata rotazione nella sosta, la delibera ha altresì disposto la sospensione temporanea dell’obbligo del pagamento e del rispetto dei limiti di tempo, in tutte le aree di sosta su strada disciplinate a tariffa, delimitate da strisce blu.

La delibera è di fatto operativa dal 26 marzo, e lo sarà fino al 3 aprile ma con possibilità di proroga (come in effetti dovrebbe essere) di prosecuzione delle misure adottate a livello nazionale per il contenimento della diffusione del contagio di Covid-19. Solo pochi giorni fa sono stati annullati anche i divieti di sosta in occasione degli spazzamenti notturni delle strade.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sdraia sul divano, "Nonna sto male": 14enne muore il giorno dopo in ospedale

  • Batteri fecali e da fogna: tre spiagge bresciane sono fortemente inquinate

  • Allarme temporali nel Bresciano: rischio concreto di supercelle

  • Porta una sedia in giardino, gli cade sopra: carotide recisa, muore a 44 anni

  • Tempesta nella notte: frane e fiumi straripati, paese in ginocchio

  • Lago di Garda, prurito quando si esce dall'acqua: è la "dermatite del bagnate"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento