Voglia d'estate, ma in sicurezza: a Brescia riaperte le piscine

Come da ordinanza regionale, anche a Brescia hanno riaperto le piscine: tutte le regole da rispettare, dal distanziamento sociale alla cuffia obbligatoria

Come da ordinanza regionale, con disposizioni valide fino alla metà di giugno, da pochi giorni anche a Brescia hanno riaperto le piscine, al chiuso e all'aperto, ovviamente nel rispetto delle precise misure di contenimento del contagio, sulla base di altrettanto precise linee guida stilate dal Pirellone e rese note alla fine del mese scorso.

Oltre alle prescrizioni già note per i luoghi di lavoro, come la misurazione della temperatura corporea per dipendenti e operatori, è previsto il distanziamento sociale di almeno 1 metro per gli avventori, sia nelle aree comuni esterne che nelle aree spogliatoi e docce: viene poi suggerito l'accesso agli impianti tramite prenotazioni, e mantenere l'elenco delle presenze per un periodo di 14 giorni.

Tutti in vasca, ma a quanti metri di distanza?

La densità di affollamento in vasca è calcolata con un indice di 7 metri quadrati di superficie per persona; per le aree solarium è obbligatorio garantire un distanziamento tra gli ombrelloni (o affini) di almeno 10 mq, tra le attrezzature di spiaggia (come lettini o sedie a sdraio) deve essere garantita una distanza di almeno un metro e mezzo. Per gli avventori è obbligatorio provvedere a una “doccia accurata” su tutto il corpo prima di entrare in acqua, oltre all'utilizzo della cuffia. I bambini “molto piccoli” dovranno indossare i pannolini contenitivi.

Ancora vietate le feste e le manifestazioni

I gestori degli impianti dovranno inoltre assicurare una regolare e frequente pulizia e disinfezione delle aree comuni e delle attrezzature: al fine di assicurare un elevato livello di protezione dovrà essere assicurata anche l'efficacia della filiera dei trattamenti dell'acqua, con limite del parametro di cloro attivo libero in vasca compreso tra 1 e 1,5 milligrammi per litro, cloro combinato inferiore o uguale a 0,40 milligrammi per litro, con pH compreso tra 6,5 e 7,5. Rimangono interdetti gli accessi alle tribune, oltre che vietato ogni tipo di manifestazioni, eventi, feste e intrattenimenti.

Le piscine di Brescia che hanno riaperto

Da lunedì 1 giugno hanno riaperto tutte le piscine di Brescia, comunali e non. Tra gli impianti operativi segnaliamo dunque i centri natatori comunali di Viale Piave e Via Lamarmora, gestiti da Europa Sporting Club, poi il Centro natatorio di Mompiano in Via dello Stadio, infine il Centro sportivo Quadrifogli di Via Guido Zadei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La truffa viaggia su WhatsApp: attenzione anche ai messaggi ricevuti da veri amici

  • Terribile incidente: abitacolo schiacciato tra due camion, muore sul colpo

  • Tragico schianto auto-camion sulla Statale: un morto e due feriti

  • Tragica morte a soli 15 anni: la disperazione di mamma, papà, sorella e fratellino

  • Tragedia nella notte: scooter si scontra con un'auto, morto un 14enne

  • Terribile incidente in A4: morto uomo di 45 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento