Giovedì, 18 Luglio 2024
Alimentazione

Come risparmiare l'acqua quando si cucina

I consigli degli esperti (e dei food influencer)

Nei mesi della siccità che non risparmia anche la Lombardia (e il lago di Garda, oramai ai minimi storici del periodo, checché se ne dica) i consigli degli esperti per risparmiare acqua anche in cucina. "Parliamo di una risorsa - fanno sapere da Fondazione Barilla - la cui carenza, in Italia, è dovuta a un periodo di siccità prolungato. Ma se da una parte è difficile intervenire sulla siccità, dall'altra tutti noi siamo chiamati a usare meglio l'acqua, cercando di risparmiarla. Anche in cucina".

Come risparmiare acqua (anche) in cucina

Qualche consiglio pratico? Ad esempio, possiamo bollire il cibo nel giusto quantitativo di acqua, o utilizzare la lavastoviglie solo a pieno carico. Oppure non buttare via il cibo ancora buono: "Gettare nella pattumiera il cibo avanzato - continuano gli esperti di Fondazione Barilla - significa sprecare inutilmente l'acqua che è servita per produrre quell'alimento. Basta pensare che, per alimentarci, ogni giorno in media ciascuno di noi può arrivare a utilizzare fino a 6mila litri di acqua, l'equivalente di 80 lavatrici a pieno carico". Conservando il cibo avanzato, si stima un risparmio annuo fino a 450 euro.

Altre cose da fare? Riutilizzare l'acqua con cui puliamo le verdure per innaffiare le piante. "La gioia del cibo è un tassello fondamentale nella relazione tra le persone e il pianeta - spiega Riccardo Valentini, advisor di Fondazione Barilla -: mangiando bene e con gusto possiamo dare il nostro contributo per migliorare la salute della Terra. Sappiamo quanto oggi la scarsità d'acqua stia diventando un problema, anche in Italia. Per risolvere questa situazione tutti sono chiamati a contribuire, compresi noi cittadini, anche attraverso piccoli gesti quotidiani. Nel nostro Paese, solo adottando regimi alimentari attenti all'ambiente, potrebbero risparmiare fino a 4mila litri di acqua al giorno". 

I tutorial di Lillo e dei food influencer

Dalla fine di marzo (in occasione della Giornata mondiale dell'Acqua) è disponibile una nuova serie di video sui Food Facts, realizzati da comici e food influencer, proprio per sensibilizzare le persone su quanto le nostre azioni quotidiano possano avere un'influenza, in positivo, anche sulla salute del pianeta. Dopo il successo della prima seria, Fondazione Barilla ha affidato nuovamente al volto di Lillo - comico e attore - il compito di divulgare messaggi attuali, utili e interessanti per il pubblico.

È proprio Lillo che ci suggerisce che, una volta raffreddata, l'acqua usata per cucinare può essere utile per lavare le verdure oppure, se non salata, anche per bagnare le piante. Ai contributi di Lillo si aggiungono anche quelli di cuochi e food influencer come Max Mariola e Ruben Bondì, che affronteranno diverse tematiche tra cui lo spreco alimentare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come risparmiare l'acqua quando si cucina
BresciaToday è in caricamento