LEGA PRO «Feralpi Salò? Una sorpresa ancora tutta da scartare»

"Non siamo più matricole, ci siamo guadagnati il rispetto degli avversari". Dopo la cena della vigilia alla Conca d'Oro è tempo di bilanci per il 2011, l'anno della grande promozione. Si torna in campo l'8 gennaio

Con il Lanciano è finita 1-1

Tempo di vacanze natalizie e tempo di bilanci per la Feralpi Salò, che chiude l’anno 2011 con l’ultimo posto in classifica in Prima Divisione ma che ha davanti a sé una grande occasione. Dopo una storica promozione non sarebbe male anche una storica salvezza: oggi pomeriggio la ripresa degli allenamenti, fino al 30, poi ancora due giorni di riposo e tutti in campo il 2 gennaio. Per preparare la sfida interna di domenica 8, con la Triestina. Partita tra le favorite e poi impantanata a metà classifica: perché non provarci?

“Ci stiamo impegnando tanto per dimostrare, anche a noi stessi, che non siamo più matricole – ha dichiarato il presidente Giuseppe Pasini alla cena di Natale presso la Conca d’Oro – Ci stiamo guadagnando il rispetto degli avversari ma dobbiamo avere carattere. I regali stanno sotto l’albero, in basso. E noi siamo una sorpresa ancora tutta da scartare”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In fondo in campionato non si perde da quattro turni (0-1 con il Prato il 20 novembre), quella che manca è una bella vittoria. Anche i punti da recuperare per la zona salvezza sono solo quattro, l’impresa non è così impossibile. “La squadra se la può giocare con tutte – ha spiegato mister Remondina – Io ho molta fiducia nel gruppo, un gruppo molto compatto. Sarà un 2012 di sofferenza, ma vi assicuro che raggiungeremo il traguardo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: "Una Regione ad alto rischio il 3 giugno non può riaprire"

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Dramma in paese, ragazzo muore a 29 anni: "Il Signore dia conforto ai tuoi genitori"

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

Torna su
BresciaToday è in caricamento