Cambia tutto in Via Monte Suello: saranno le auto a proteggere le biciclette

Nuove “geometrie stradali” per il tratto di Via Monte Suello compreso tra Via Foscolo e Via Chiassi: tutti i dettagli dell'intervento

E' una delle strade più trafficate della città, con tutte le conseguenze che questo primato porta con sé: semafori e incroci, traverse a destra e sinistra, parcheggi e flussi costanti di auto che dal centro e la periferia si spostano verso la stazione o le direttrici per le tangenziali e l'autostrada. E in Via Monte Suello tra veicoli e strisce pedonali c'è anche una pista ciclabile, da tempo oggetto di numerose segnalazioni (di passanti e residenti) e considerata poco sicura dagli utenti delle due ruote. In questi giorni, così pare, è stata messa definitivamente in sicurezza grazie a un intervento di “ridisegno delle geometrie stradali”.

Lo fa sapere l'amministrazione comunale in una nota: la principale criticità segnalata, riferisce la Loggia, riguardava l'occupazione abusiva della ciclabile da parte delle autovetture in sosta, soprattutto negli orari di ingresso ed uscita dall'istituto scolastico Calini.

L'intervento di Via Monte Suello

L'intervento ha riguardato il tratto di Via Monte Suello compreso tra Via Foscolo e Via Chiassi: nella pratica, gli stalli di sosta sono stati spostati dal lato ovest al lato est della carreggiata, con l'obiettivo – si legge nella nota diffusa dal Comune – “di utilizzare proprio la sosta delle automobili come elemento di protezione del percorso ciclabile, mantenendo inalterati il numero di corsie di marcia e il numero degli stalli di sosta”.

Lo schema viabilistico, che prevede l'accostamento della sosta al percorso ciclabile, ha dunque consentito una riqualificazione in termini di sicurezza e di fruibilità della ciclabile stessa, a costi decisamente contenuti (esclusivamente con il rifacimento della segnaletica stradale).

Un progetto pilota

La soluzione adottata in Via Monte Suello può essere considerata alla stregua di un progetto pilota: se effettivamente funzionerà, dice ancora il Comune, “potrà essere riproposta anche in altri tratti della viabilità cittadina caratterizzati dalla medesima problematica”. La rete delle ciclabili cittadine è comunque in buona salute: in tutta Brescia, in un'area che supera di poco i 90 chilometri quadrati, sono presenti e percorribili (anche se non tutti in buonissimo stato) circa 100 chilometri di pista. Certo, di questi almeno una trentina di chilometri sarebbero da sistemare o da mettere in sicurezza. C'era anche Via Monte Suello: problema risolto? Si vedrà.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brescia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento