Famiglia sterminata, uccise padre, madre e figlio: arrestato dopo 2 anni di fuga

E' stato arrestato nelle campagne di Trapani: Vito Marino era latitante da due anni, condannato all'ergastolo per la strage dei Cottarelli di Urago Mella

Foto d'archivio

Lo hanno trovato che dormiva da solo in una vecchia cascina a prima vista abbandonata, in mezzo al quasi (nulla) delle campagne di Vita, una località di Trapani: era latitante da almeno due anni, da quando era stato condannato all'ergastolo dalla Corte d'Assise, che confermò il carcere a vita in quanto considerato l'esecutore materiale della strage della famiglia Cottarelli, la tragedia di Urago Mella del 28 agosto del 2006.

E' stato finalmente arrestato il latitante Vito Marino, intercettato e ammanettato dalla Polizia di Stato, dalla Squadra Mobile di Trapani che ha concluso da poche il blitz decisivo. Marino era in fuga da due anni, su di lui pendeva un mandato di cattura: insieme a lui è stato arrestato anche Gaspare Simone, il pastore proprietario del capanno dove Marino è stato trovato. E' accusato di favoreggiamento.

Marino viveva solo, senza cellulare, ma intorno a sé aveva una “rete” di protezione che per la Polizia rimanda a un contesto di tipo mafioso. In quel giorno terribile in cui persero la vita i coniugi Cottarelli, e il loro figlio ancora minorenne:, Vito Marino non era solo in casa.

Con lui c'era anche il cugino Salvatore, ancora latitante: di lui purtroppo da tempo non si hanno notizie certe. In quella casa c'era anche Dino Grusovin, considerato alla stregua di un “faccendiere” e condannato a 20 anni di reclusione per la vicenda.

Una lunga storia anche giudiziaria: i Marino erano stati assolti in primo grado e poi condannati in appello, di nuovo assolti e poi infine condannati al carcere a vita. Ma non è finita: il cugino Salvatore, quando verrà arrestato, dovrà affrontare un nuovo processo. Per Vito invece l'ergastolo è ormai garantito.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Mgistraaaaaaati .....

  • Come si fa a condannare e assolvere e poi ancora condannare... ma che leggi assurde abbiamo??? Ha ucciso? Ha fatto una strage? ERGASTOLO A VITA. Finiamola con queste leggi assurde!!! Ci vuole una riforma.

    • vero

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ucciso dalla malattia: morte sospetta, ma è escluso il morbo della "mucca pazza"

  • Cronaca

    Si trasferiscono per lavoro, gli occupano la casa e ci fanno dentro una stalla

  • Cronaca

    Improvviso malore, morto l'imprenditore Vigo Nulli

  • Cronaca

    Rapina in casa da incubo: imprenditore minacciato con taser e martello

I più letti della settimana

  • "Hai fatto sesso con la mia fidanzata": pistola in pugno, rapisce un operaio e lo porta nei boschi

  • Cadavere carbonizzato: ad uccidere Stefania è stata la rivale in amore

  • Timbra il cartellino, ma intanto se la spassa al ristorante: licenziata in tronco

  • "Ti amo" e una rosa rossa: così ha attirato Stefania nella trappola mortale

  • Tangenziale Sud: in tre settimane più di ottomila multe con il nuovo "tutor"

  • Operaio rapito fuori dal lavoro e portato nei boschi: ricerche a tappeto

Torna su
BresciaToday è in caricamento