Omicidio di Calvisano: Vito D'Angelo si avvale della facoltà di non rispondere

Vito D'angelo, 46 anni di Castel Goffredo, ha sparato al fratello 34enne dell'ex fidanzata, uccidendolo con 4 colpi d'arma da fuoco all'interno del capannone di un'azienda agricola. Da tre giorni è rinchiuso nel carcere di Mantova

L'interrogatorio di convalida del fermo per Vito D'Angelo, l’uomo che la notte della vigilia ha ucciso a colpi di pistola Luca Zanella, è durato poco meno di cinque minuti. D'Angelo, da tre giorni rinchiuso nel carcere di Mantova, davanti al gip si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Risultato autopsia: Zanella ucciso mentre era di spalle

Intanto continuano le ricerche dell’arma, una pistola 9x21 regolarmente detenuta con porto d’armi per uso sportivo. L'omicida ha raccontato di averla gettata nel Chiese in seguito all’omicidio.

Calvisano: vigilia di sangue, uccide il fratello dell'ex-fidanzata

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sente male nel suo locale, ristoratore bresciano muore mentre sta lavorando

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

  • Intrappolato nel sottopasso, ragazzo di 30 anni rischia di annegare in auto

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento