Omicidio di Calvisano: Luca Zanella ucciso mentre era di spalle

Secondo quanto stabilito dall'autopsia, Vito D'Angelo ha sparato al fratello dell'ex-fidanzata mentre questo, molto probabilmente, gli stava dando le spalle. Uno dei quattro colpi ha raggiunto la vittima alla tempia destra

Secondo quanto stabilito dall'autopsia, eseguita dall'istituto di Medicina Legale dell'ospedale Civile di Brescia, Luca Zanella è stato ucciso da quattro colpi d'arma da fuoco mentre dava le spalle alla vittima. L'omicidio è avvenuto intorno alle 19.30 della Vigilia di Natale.

Due pallottole lo hanno colpito tra le spalle e il torace, una ha raggiunto la tempia destra, l'ultima il braccio destro.

L'omicida reo-confesso, Vito D'Angelo, ora si trova rinchiuso nel carcere di Mantova, dove, interrogato dai giudici, si è avvalso della facoltà di non rispondere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Svolta per entrare in azienda e viene centrato da un'auto: addio a camionista 48enne

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Dimagrire si può con la dieta del riso

  • Focolaio colpisce alcune famiglie in paese: decine di contagi

Torna su
BresciaToday è in caricamento