39enne ucciso al Copacabana: scarcerati i responsabili della rissa

Si tratta di cinque pachistani,un brasiliano e un romeno (rispettivamente buttafuori e dipendente del locale). "L'immediata liberazione" è stata disposta "per mancanza di esigenze cautelari"

L'arresto è stato convalidato, ma il gip ha disposto la scarcerazione delle sette persone finite in manette venerdì scorso con l'accusa di rissa aggravata nel locale Copacabana di via Orzinuovi, rissa in cui è rimasto ucciso Hamed Rafiq, pachistano di 39 anni colpito a morte da un'arma da taglio. Si tratta di cinque pachistani,un brasiliano e un romeno (rispettivamente buttafuori e dipendente del locale). "L'immediata liberazione" è stata disposta "per mancanza di esigenze cautelari".

Secondo gli avvocati il giudice avrebbe quindi recepito le tesi difensive, insieme alle testimonianze raccolte in questi giorni: un gruppo di moldavi (sette uomini e due donne) si sarebbe recato nel locale poco prima della chiusura, intorno alle 3.30, "e avrebbero disturbato i pochi clienti in pista - riferisce l'avvocato Lorenzo Cinquepalmi -. Il buttafuori li avrebbe accompagnati fuori, ma alcuni membri del gruppo avrebbero iniziato una vera e propria azione di guerriglia". Il primo nel mirino sarebbe stato il pachistano di 32 anni amico del titolare intervenuto per sedare gli animi: secondo le testimonianze alcuni dei moldavi gli avrebbero falciato il naso e inferto due colpi al costato tali da farlo ricoverare in gravi condizioni alla Poliambulanza.

A questo punto quella della vittima, Hamed Rafiq, per i legali sarebbe stata solo "un'azione di difesa", che gli sarebbe costata un colpo al ventre e un altro, letale, alla schiena. Questa mattina é stato conferito l'incarico al medico legale: solo l'autopsia potrà quindi stabilire le cause esatte del decesso.

MORTO AL CIVILE IL PAKISTANO ACCOLTELLATO IN VIA ORZINUOVI
SVOLTA NELLE INDAGINI: RITROVATA L'ARMA DEL DELITTO

(fonte ANSA)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vomita sangue in classe, muore dopo essere stato dimesso: 5 medici a processo

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Fabio Volo nella bufera per i commenti su Ariana Grande: la sua replica

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

  • Aperitivi e cocaina: arrestato barista, chiuso il locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento