Gli agricoltori bresciani si mobilitano per le zone terremotate

Dopo aver ospitato nei giorni scorsi alcuni dei capi di bestiame di colleghi rimasti senza stalla, i nostri agricoltori hanno messo in piedi una grande colletta per spedire fieno in Centro Italia.

400 quintali di fieno, pari a 80 grandi balloni, in partenza per le zone terremotate. Il grande cuore degli agricoltori bresciani ancora una volta dà piena dimostrazione di vicinanza nei confronti di chi è più sfortunato. In un momento difficilissimo per molti coltivatori e allevatori di Abruzzo, Marche e Umbria, in attesa dei fondi e delle ricostruzioni delle stalle (nelle scorse settimane sono state ospitate nel Bresciano 100 mucche), si cerca nell’immediato di fare il possibile per la gestione dell’emergenza. 

Oltre ai gravissimi danni provocati dai crolli, nelle ultime settimane l’eccezionale ondata di maltempo e le abbondanti nevicate hanno messo in ginocchio l’agricoltura del Centro Italia. «Per effetto del maltempo – sottolinea la Coldiretti - è crollata fino al 50% la produzione di latte negli allevamenti in queste zone a causa dello stress termico in una situazione in cui solo nelle Marche si contano ora seicento mucche e cinquemila pecore al freddo nelle neve senza ripari».

Gli agricoltori di Torbole Casaglia e Sulzano, coordinati da Coldiretti - promotrice dell’iniziativa - hanno nei giorni scorsi organizzato la grande raccolta di fieno. I balloni (44 raccolti a Torbole, i rimanenti a Sulzano) sono stati ammassati presso la Cascina Paradiso di Bettoni Enrico, a Torbole, da dove martedì notte partiranno alla volta del deposito di via Gammarrata 8 a Teramo, capoluogo d’Abruzzo.  

Grazie a Bettoni si sono trovati anche i finanziatori per il trasporto, una spesa non indifferente offerta da Mattia Preti, Agricola Remondina, White Caffè, Gruppo Alpini di Casaglia, Enrico Guerreschi e Noli sementi. Ognuna delle aziende di Torbole (e dei dintorni) che hanno partecipato alla raccolta ha messo a disposizione lo stesso numero di balloni, quattro: fratelli Franzoni, Zugno Domenico, Faustino e Mario Bettoni, Ugo e Dario Braga, Bianchi Mauro, Zaninelli Gianfranco, fratelli Campana, Marchini Riccardo, Marchini Pancera Giuliano e Bettoni Enrico. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Musicista bresciano accoltellato fuori da un locale

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • La fame di supermercati non si placa: nuovo punto vendita in arrivo

  • In pensione da poco, notaio va in vacanza e si schianta: morto sul colpo

  • Ucciso dal cancro a soli 34 anni: il dolore della moglie e dei due figlioletti

Torna su
BresciaToday è in caricamento