Un volo di 500 metri prima di morire: la terribile tragedia di Claudio

Così è morto Claudio Berneri, ex autista di autobus ed esperto scialpinista: è precipitato nel vuoto per oltre 500 metri, dalla Cima Caione

Claudio Berneri

Era in pensione da meno di un paio d'anni, Claudio Berneri: per una vita intera aveva fatto l'autista degli autobus di linea, lavorando per Brescia Trasporti. Stimato e conosciuto, era originario della Valcamonica, di Corteno Golgi, a pochi chilometri in linea d'aria da dove si è consumata la tragedia. Da tempo però abitava in città, a Chiesanuova, dove lo conoscevano in tanti: lo piangono la moglie Franca, il figlio Stefano, il padre Marino, le sue due sorelle. I funerali saranno celebrati giovedì pomeriggio, alle 15.30 nella chiesa di Santa Maria Assunta.

Tragedia in montagna

Berneri è precipitato in un canalone per oltre 500 metri, sotto gli occhi attoniti degli amici. Quando i soccorritori l'hanno raggiunto, e non senza fatica, purtroppo non c'era già più niente da fare: morto sul colpo, a 61 anni. Insieme a una compagnia di esperti scialpinisti, anche lui lo era, stava scalando la Cima Caione sopra le Case di Viso, a Ponte di Legno, a oltre 3100 metri di altitudine.

Qui qualcosa è andato storto: Berneri si sarebbe trovato di fronte a una parete di ghiaccio. Forse se ne sarebbe accorto troppo tardi: ha puntato il piede, che gli è scivolato. E non ha trovato nessun altro appiglio, precipitando così nel vuoto. Un volo purtroppo fatale.

Morto sotto gli occhi degli amici

Erano circa le 9 di lunedì, giorno di Pasquetta: una giornata di festa da passare con gli amici. Tutto era filato liscio, a un passo dal traguardo: Poi all'improvviso l'imprevedible, l'appiglio che non c'è più, il grido spezzato dalla paura, le lacrime dei quattro amici che erano con lui. Sul posto anche i carabinieri e i tecnici del Soccorso alpino.

Una volta recuperata, la salma è stata ricomposta all'obitorio del cimitero di Ponte di Legno, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Nessun dubbio sulle cause della morte: gli accertamenti medico-legali hanno confermato il decesso causato dalla lunga e rovinosa caduta. Il corpo è così tornato subito a casa, per l'ultimo abbraccio dei suoi cari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Musicista bresciano accoltellato fuori da un locale

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • La fame di supermercati non si placa: nuovo punto vendita in arrivo

Torna su
BresciaToday è in caricamento