Patente di guida per macchine agricole: quale serve e quanto costa

Dalla patente A1 per i piccoli trattori fino alla patente C1 per le macchine di dimensioni eccezionali: guida completa alle patenti per le macchine agricole

Attenti alle multe (salate): chiunque venisse beccato alla guida di una cosiddetta “macchina agricola” senza la patente necessaria rischia una sanzione amministrativa che può arrivare fino a 30mila euro, e in caso di recidiva si rischia addirittura l'arresto (e una condanna di 1 anno). Meglio allora essere preparati: ecco tutto quello che c'è da sapere per la guida di trattori, mietitrebbie, macchine operatrici speciali e altro.

Patenti per trattori e macchine agricole

Sono principalmente tre le tipologie di patenti necessarie per poter guidare le macchine agricole. Nel dettaglio parliamo di

  • Patente A1: è ritenuta idonea per condurre macchine agricole e operatrici, e può essere rilasciata anche a chi ha già compiuto i 16 anni di età. Ci sono però dei limiti specifici: per poter circolare i messi non possono superare i 4 metri di lunghezza, 1 metro e 60 centimetri di larghezza e 2 metri e mezzo di altezza, oltre a due tonnellate e mezza di massa (quando sono in carico) e un limite di velocità fissato in 40 chilometri orari.
  • Patente B: la più classica tra le patenti di guida, consente di guidare tutte le macchine operatrici e le macchine agricole che non compaiono nelle liste delle macchina che si possono condurre con la patente A1. E' possibile conseguire la patente B al raggiungimento della maggiore età, 18 anni: permette di guidare trattori e macchine agricole e operatrici senza limiti di dimensioni o di peso.
  • Patente C1: la patente C1 è richiesta solo per la guida di macchine agricole e operatrici che hanno dimensioni eccezionali, quando cioè sono più larghe di 2,55 metri e più alte di 4 metri, oppure superano i 12 metri di lunghezza, il peso di 18 tonnellate (per le macchine operatrici semoventi a due assi) e di 25 tonnellate (per le macchine operatrici semoventi a tre o più assi).

Le sanzioni del Codice della strada

Come detto, per chi sgarra sono previste sanzioni salate. Anche dal punto di vista amministrativo: si rischia il fermo del mezzo fino a un massimo di tre mesi. Oltre, ovviamente, alla multa vera e propria: la sanzione può variare da un minimo di 5mila a un massimo di 30mila euro, con il rischio di reato penale in caso di recidiva (fermati due volte senza la patente adatta nell'arco di due anni) punibile anche con l'arresto, fino a 1 anno di reclusione.

Patenti di guida in provincia di Brescia

Come da tariffario pubblicato sul Portale dell'Automobilista, per l'esame di teoria per il conseguimento della patente di guida, anche speciale, si pagano 26,40 + 16 + 13,20 euro; per l'esame di pratica si pagano invece 16 euro. Le stesse tariffe valgono per l'esame di estensione a patente di guida di categoria diversa da quella posseduta: 26,40 + 16 + 13,20 euro per l'esame di teoria, 16 euro per l'esame pratico.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgerci all'Ufficio Motorizzazione civile di Brescia in Via Grandi (zona industriale), telefonando allo 030 2685711 oppure via mail a direzione_upbs@mit.gov.it. A questo link il sito web ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in poche ore morte tre sorelle

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 29 marzo 2020

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

Torna su
BresciaToday è in caricamento