Lunedì, 20 Settembre 2021
Salute Via Milano / Via Giosuè Carducci

Aritmia cardiaca: "1000 Ritmi in Concerto" per promuovere screening e prevenzione

Martedì 10 dicembre al Teatro Der Mast di Brescia un evento benefico per sostenere lo studio epidemiologico per la prevenzione delle aritmie a cura degli Spedali Civili

Screening aritmologico: uno studio di prevalenza della fibrillazione atriale mediante Holter Ecg nella popolazione di Brescia (non selezionata) di soggetti con età compresa tra i 60 e i 70 anni. E' questo il progetto di uno studio epidemiologico per la prevenzione delle aritmie a cura del reparto di Aritmologia dell'unità operativa di Cardiologia degli Spedali Civili di Brescia: per finanziare la ricerca è stato organizzato l'evento “1000 Ritmi in Concerto”, in programma martedì 10 dicembre (ore 20.30) al Teatro Der Mast di Via Giosué Carducci a Brescia.

Il ritmo del cuore e quello musicale saranno i protagonisti dell'evento, da un'idea di Antonio Curnis, Bruno Santori e Beatrice Saottini, per informare e sensibilizzare i cittadini sul tema delle aritmie cardiache, promuovendo prevenzione e screening. 

Il progetto “1000 Ritmi del Cuore”

Il progetto “1000 Ritmi del Cuore” – elaborato dal prof. Curnis in collaborazione con i Dottori Luca Bontempi, Manuel Cerini, Francesca Salghetti, Stefano Benussi e i professori Marco Metra e Claudio Muneretto – studia la presenza nella popolazione bresciana di Aritmie cardiache ed in particolare la quantificazione della Fibrillazione atriale asintomatica o misconosciuta, per prevenirne le relative complicanze.

“Siamo molto orgogliosi – spiega proprio Curnis – di presentare un progetto unico nel suo genere a livello nazionale ed internazionale su cui stiamo lavorando da tempo e per il quale abbiamo già stilato il protocollo di ricerca. Nel mese di febbraio, inizierà il programma di arruolamento e screening della popolazione che avrà una durata di due anni”.

La fibrillazione atriale

La fibrillazione atriale (FA) è l’aritmia cardiaca più comune e presenta una ben nota associazione con eventi tromboembolici, ospedalizzazioni e mortalità. La diagnosi precoce di questa aritmia è cruciale per adottare gli interventi di trattamento più appropriati, ma la sua rilevazione è difficoltosa, dal momento che c’è una scarsa correlazione fra sintomi ed eventi aritmici.

Il concerto

L'evento del 10 dicembre, che ricordiamo è solo su invito e fino ad esaurimento posti, è stato organizzato da Beatrice Saottini, che da 17 anni con la direzione artistica di Bruno Santori organizza il tradizionale “Concerto di Natale”. Alla serata, oltre a Santori, parteciperanno anche Tony Guerrieri, Hernan Brando, Stefania Martin, Silvia Aprile e uno special guest d'eccezione: mister Roby Facchinetti, voce e tastierista dei Pooh. Tutte le informazioni sul progetto sono consultabili sulla pagina web 1000ritmi.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aritmia cardiaca: "1000 Ritmi in Concerto" per promuovere screening e prevenzione

BresciaToday è in caricamento