Lega Pro, primo esame per Lumezzane e Feralpi

I valgobbini giocano in casa, con il Taranto, la Feralpi Salò alle prese con la difficile trasferta di Trieste: comincia l’avventura della Lega Pro per le due squadre bresciane. Le parole dei due capitani, Malagò e Sella

Domenica 4 settembre 2011, comincia la nuova stagione della Lega Pro. La Feralpi Salò per la prima volta nell’anticamera della Serie B, il Lumezzane per giocarsi ancora una volta il sogno promozione: ma non è un inizio facile (i gardesani sono a Trieste, i valgobbini in casa con il Taranto), e il cammino è come sempre lungo e pieno di ostacoli a volte all’apparenza insormontabili.

“Avremo bisogno di un periodo di assestamento, dovremo lavorare molto – spiega Marco Malagò, capitano rossoblu – La squadra è cambiata parecchio ma l’organico e buono: credo ci siano le premesse per fare bene”. Neo acquisto e già neo capitano: “La fiducia del mister mi carica di responsabilità, la fascia da capitano rappresenta certamente uno stimolo a fare ancora meglio. Cercherò di essere un punto di riferimento, anche per i compagni più giovani”.

Anche per Michele Sella, novello capitano della Feralpi Salò, il ritorno in Prima Divisione è più che gradito: “Sono molto contento di essere tornato in Lega Pro1, l’ultima volta è stata nel 2003, quando indossavo ancora la maglia del Lumezzane. Dopo l’addio di Quarenghi sono stato eletto capitano, questo per me è un grande onore”. Che campionato sarà? “Ci troviamo ad affrontare squadre importanti, dovremo mettercela tutta. La salvezza è il nostro principale obiettivo”.

In Seconda Divisione è rimasto solo il Montichiari a difendere i colori bresciani, dopo la rinuncia del Rodengo. La squadra allenata da mister Ottoni esordirà sul difficilissimo campo del Savona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento