giovedì, 24 aprile 16℃

Il Brescia del futuro: cessioni eccellenti, riscatti difficili. E Calori a Cesena

Manca poco alla fine della stagione, trattative già in corso per costruire la squadra che tenterà l'assalto alla Serie A per il 2012/2013. Si parla con il Bologna per Kone mentre Calori pensa al Cesena, e magari a Catania

Redazione16 maggio 2012

Difficile rivedere mister Alessandro Calori con la casacca biancoblu anche per la prossima stagione. Subentrato in corsa a Beppe Scienza, il tecnico che per poco non ha riportato le Rondinelle in corsa per la promozione avrebbe già avuto diversi contatti, e diverse proposte, per il campionato che verrà. Prima di tutti il Cesena, appena retrocesso, subito dopo il Catania (che perderà Montella) e anche il Chievo, a caccia di un tecnico senza troppe pretese e che sappia ben interpretare le dinamiche degli scaligeri.

Ancora tanta nebbia per quanto riguarda la rosa che affronterà la Serie B 2012/2013. Niente nomi nuovi, si cerca (e si spera) di mantenere per lo meno l’ossatura della squadra attuale, con qualche giovane rinforzo e qualche rinnovo. La dirigenza ha già incontrato i colleghi del Bologna per parlare di Konè, apprezzato centrocampista anche in gialloblu, e in terra emiliana. Già pronte le carte per il riscatto, il 24enne greco non dovrebbe muoversi dal capoluogo emiliano.

Annuncio promozionale

Non sarebbe male tenersi Rossi, e magari Piovaccari. Chi probabilmente non rimarrà è il goleador Jonathas: a detta del suo agente Mino Raiola ben quattro squadre, due tedesche e due italiane, avrebbero chiesto informazioni per un trasferimento già dal prossimo giugno. Intanto si torna in campo, dopo la ripresa del martedì nuovo allenamento anche per oggi pomeriggio. Tra pochi giorni, al Rigamonti, arriva il Livorno.

Alessandro Calori
Via Milano
calciomercato

Commenti