Calori: "Contro il Padova voglio una squadra dura e compatta"

Il coach della Rondinelle: "Dobbiamo avere una sua fisionomia ben precisa: compattezza, per diventare una squadra ostica"

Brescia-Padova sarà la gara tra due squadre che devono crescere, dice l’allenatore del Brescia Calcio Alessandro Calori prima della rifinitura in vista della sfida di domani sera contro il Padova.

"Sarà una sfida tra due squadre che giocano allo stesso modo - continua -, con in rosa gli esterni tra i più forti del campionato, da una parte e dall’altra. Io sono convinto che il Brescia man mano che continua il campionato, potrà togliersi delle soddisfazioni e sono fiducioso che possa venir fuori una squadra molto competitiva. L’arrivo di Corvia e Stovini in quest’ottica ci può senza dubbio dare una mano. Avere più alternative in tutti i reparti fa piacere, perché credo che così ci sia una competizione maggiore e sana".


Caracciolo ultimamente è apparso un po’ giù di tono: “L’ho già detto e lo ribadisco: Andrea è un top player per la Serie B. Aspetto solo che cresca di condizione e che si prenda anche delle responsabilità. Voglio che diventi protagonista e che sia un riferimento per i suoi compagni. Mi aspetto da lui qualcosa in più, proprio perché conosco le sue qualità.”

Corvia e l’Airone possono coesistere? “Assolutamente sì. Lavoreremo tanto affinché questo possa verificarsi: per fa sì che questo accada, però, vorrei una squadra corta e che sappia pressare molto alto.”

Capitolo Salamon: “Il polacco sta facendo molto bene come centrale di difesa e per il momento escludo che possa ritornare a centrocampo. Bartosz sta crescendo e se imparerà ad impostare, a costruire e ad inserirsi al momento giusto potrà diventare un giocatore indispensabile.”

Conclusione con una speranza: “Il Brescia – dice il mister aretino – ha già una sua fisionomia ben precisa e un’anima: ora serve trovare alla svelta la compattezza che farà del Brescia una squadra ostica.”
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Guida al limite del coma etilico, poi aggredisce i carabinieri: ragazzo in manette

  • Cronaca

    Portato in caserma per un controllo, dà di matto e devasta la sala d'aspetto

  • Cronaca

    Paura sulla Statale: cinghiali in mezzo alla strada travolti da due auto

  • Cronaca

    Banda assalta una villa, razzia di orologi nella cassaforte: colpo da 50.000 euro

I più letti della settimana

  • Resti umani divorati dagli animali, forse si tratta della piccola Iushra

  • Neve in arrivo sulla nostra provincia, fiocchi attesi in città e in pianura

  • Uccellini proibiti nello spiedo, sospesa la licenza a un ristorante bresciano

  • Il miracolo di Santa Lucia: il piccolo Enea nasce in macchina, sulla Provinciale

  • Paese sotto shock: giovane padre muore a 45 anni, lascia moglie e figlia piccola

  • Folle inseguimento sulla Provinciale: speronata l'auto della Polizia, banditi in fuga

Torna su
BresciaToday è in caricamento