Jadid torna in Italia e ci riprova: “A Parma per il mio riscatto"

Sono passati sei anni dalla sua ultima presenza in Serie A, ora il rientro con la maglia dei Ducali. Cresciuto nel Brescia, la sua carriera ha subito un brusco stop nel 2004: “A Parma ci sono tanti bravi giocatori, ho voglia di riscatto”

Jadid e Totti nell'ultimo match giocato con il Parma

Abderrazzak Jadid è una vecchia conoscenza del calcio bresciano, fin dai suoi esordi con i ragazzini del Calcinato, passando per Lumezzane e per il suo indimenticabile esordio allo Stadio Rigamonti con la maglia del Brescia il 15 settembre del 2002. Una brutta operazione (stagione 2003-2004) lo tiene lontano dai campi e dal calcio giocato, tanto che in tre anni abbondanti di Brescia colleziona la miseria di 13 presenze. Dopo il prestito a Pisa il rilancio a Pescara, dove gioca una trentina di partite e segna quattro gol, preludio del suo ritorno a Brescia.

Da lì in poi non tutto va benissimo, e in pochi anni ecco Bari, Salernitana, Parma ed Eupen, in Belgio, la scorsa stagione. Ora il suo ritorno nella massima serie, poco più di sei anni dopo: “A Parma ci sono molti bravi giocatori e io ho tanta voglia di riscatto. Non nessun problema a giocare, anche con il 4-4-2. Il mio obiettivo è crescere ancora, insieme ai miei compagni, e vincere questa nuova sfida. Non ho mai smesso di sognare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

Torna su
BresciaToday è in caricamento