Edolo alla prova del PGT: «Riqualificazione per l'ambiente»

Venerdì sera approvata la prima bozza, ora spazio alle osservazioni. Sono 20 gli ambiti di trasformazioni, tra nuove aree residenziali e il Progetto Integrato di Sviluppo Locale per le zone del Fiumicello e del Mu

Le montagne di Edolo

Recuperare il centro storico e salvaguardare l’ambiente, limitando l’edificabilità nelle zone del Fiumicello e del Mu. Questo in sintesi il nuovo Pgt di Edolo, approvato senza grande clamore nella seduta di venerdì sera, ora pronto al vaglio delle osservazioni che verranno presentate dai cittadini e perché no anche dall’opposizione.

Data la ridotta volumetria la cosa potrebbe risolversi più in fretta del previsto. Gli ambiti di trasformazione sono una ventina, di cui 15 residenziali e con un occhio di riguardo alla riqualificazione. Riqualificazione e ristrutturazione, nuovi parcheggi e nuove aree di sosta, e la proposta gradita di creare un Progetto Integrato di Sviluppo Locale (PISL) per le due vaste aree verdi, per favorire sviluppo, turismo e derivati.

Tempi di realizzazione? Tra i 5 e i 7 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Cadavere ritrovato nel lago d'Iseo: forse è la giornalista Rosanna Sapori

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

  • Stroncata dalla malattia in poco tempo, mamma Michela muore a 43 anni

  • Nel Bresciano il primo Porsche Experience Center d'Italia (da 26 milioni)

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

Torna su
BresciaToday è in caricamento