Auto elettriche, il "boom" è ancora lontano: quante se ne comprano a Brescia

I risultati della ricerca di AutoScout24 sulla base dei dati Aci sulle immatricolazioni: la Lombardia è la prima regione d'Italia

L'ipotesi più consistente, presentata dall'Agenzia internazionale dell'energia nell'ambito dello scenario “Future is Electric”, prevede almeno 1 miliardo di auto elettriche da qui al 2050: con il risultato dell'aumento esponenziale del fabbisogno di energia per ricaricare, oltre allo sviluppo tecnologico di colonnine sempre più veloci e potenti. Presto per dire come succederà, ma qualcosa si muove: lo conferma la più recente ricerca del Centro Studi di AutoScout24, la più grande piattaforma online in Europa per il mercato auto (con più di 50mila rivenditori).

Lo studio di AutoScout24, sulla base dei dati Aci, registra una crescita del 38,7% (256.640 vetture) del parco auto circolante di ibride ed elettriche rispetto al 2017: le elettriche crescono del 61% (12.156 vetture) e le ibride del 38% (244.484). I numeri sono ancora lontani da quelli, ad esempio, della Norvegia, dove oltre sei auto nuove su dieci vendute nel 2018 sono ibride o elettriche: in Finlandia il dato è del 14,5%, in Svezia del 13,8%, in Olanda dell'1,3%. In questo scenario l'Italia è tra i paesi con l'incidenza più bassa (4,8%).

Auto ibride o elettriche in provincia di Brescia

In tutta Italia è la Lombardia la regione con il più alto numero di auto circolanti, ibride o elettriche: la quota è di 73.742 vetture, in crescita del 36,8% rispetto al 2017. Insieme alle province di Milano e Varese, anche Brescia è al top della graduatoria regionale (e nazionale): nei primi cinque mesi del 2019 (da gennaio a maggio) ne sono state immatricolate il 33,1% in più rispetto allo scorso anno, raggiungendo così la quota del 6,3% del totale (considerando tutte le alimentazioni). Da gennaio a maggio ne sono state immatricolate 1.130.

La fotografia regionale

Sempre nei primi cinque mesi del 2019, considerando le auto ibride ed elettriche, la Lombardia è la regione che ha registrato il numero più alto di vendite (11.637). Seguono, seppure con valori più contenuti, il Lazio (5.995), il Veneto (4.879) e l’Emilia Romagna (4.558). La Lombardia, con il 7,3%, è prima anche per incidenza di auto green sul totale delle vetture vendute nella regione, seguita dal Veneto (6,8%) e dal Lazio (6,8%), mentre agli ultimi posti troviamo il Trentino–Alto Adige (1%) e la Basilicata (1,9%). Ma rispetto allo scorso anno a crescere maggiormente sono la Puglia (+86,2%), la Toscana (+69,8%) e il Molise (+65,9%). L’unica regione in calo è la Valle d’Aosta (-5,2%).

Un trend positivo

Questo il trend generale registrato nei primi cinque mesi del 2019: i dati provvisori dell’Aci indicano 42.360 nuove immatricolazioni di vetture ibride ed elettriche, +38,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel dettaglio le vendite di auto elettriche segnano un +99,5% (3.335 auto) e quelle ibride del +35,4% (39.025), anche se la quota sul totale resta rispettivamente dello 0,4% e del 4,8%. 

Ma sono numeri destinati a crescere: secondo una recente ricerca di AutoScout24, nei prossimi anni gli italiani si orienteranno prevalentemente sui motori ibridi (per il 56%) ed elettrici (per il 45%), anche se per il momento restano ancora tante le barriere da superare, come i costi troppo alti (per il 60%), la scarsa autonomia e la mancanza di stazioni di rifornimento (56%). Anche questo incide sul dato nazionale secondo cui solo 25 province d'Italia (su 107) hanno superato da gennaio a maggio le 400 auto vendute.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brescia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento