Cuore in alluminio per il coltello bresciano più resistente dell'acciaio

Un brevetto innovativo per la Italfil di Travagliato, che ottiene l'esclusiva europea per la produzione di coltelli in alluminio rivestiti con uno speciale materiale in metallo e ceramica

Sarà prodotto a Travagliato il primo coltello in alluminio che la storia ricordi. Non solo alluminio, ovviamente, ma un rivestimento in metallo e ceramica appositamente trattati, fino a diventare metalceramica, in gergo tecnico MCB Metal Ceramic Blade, un brevetto in realtà acquisito dai giapponesi ma la cui esclusiva europea sarà appunto bresciana.

Nelle ‘mani’ della Italfil, azienda da una cinquantina di addetti e che fa dell’export il suo punto di forza. Il coltello in metalceramica potrebbe essere l’ennesimo prodotto di successo, e forse non solo di nicchia.

Il primo al mondo con questo metodo di realizzazione. Costruito in alluminio e rivestito con circa 80 micron di MCB: quattro volte più resistente dell’acciaio e cinque volte più leggero, costa anche meno di un ‘classico’ coltello in ceramica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

  • Coronavirus in Lombardia: 100 persone a rischio, 70 vanno in quarantena

Torna su
BresciaToday è in caricamento