Crisi senza fine nel Bresciano: 395 imprese in meno nei primi tre mesi del 2019

Secondo i dati diffusi dalla Camera di Commercio di Brescia, il saldo è negativo: le imprese che hanno cessato l'attività sono di gran lunga superiori a quelle appena nate

Chiudono più imprese di quante ne vengano avviate. È l'amara conclusione che si trae dal rapporto realizzato dalla Camera di Commercio di Brescia con la collaborazione del centro studi dell'Associazione industriale bresciana. Il quadro non è dei più floridi e il saldo dei primi tre mesi del 2019 è decisamente negativo: le cessazioni sono in netto aumento in confronto allo stesso periodo del 2018 e non sono compensate da nuove iscrizioni al registro delle imprese. I numeri parlano chiarissimo: le imprese attualmente operanti nel Bresciano sono 117.810, la cifra più bassa registrata negli ultimi 11 anni. 

I numeri nel dettaglio

Nei primi tre mesi del 2019 sono 2.329 le nuove attività sorte nella nostra provincia, contro le 2.724 che hanno definitivamente chiuso i battenti (contro le 2587 del primo trimestre del 2018). Il saldo è ovviamente negativo: ci sono 395 imprese in meno rispetto alla fine del 2018. Un andamento negativo, certo, ma comunque in piena linea con i dati registrati in tutte le province della Lombardia: a livello regionale Brescia si colloca all'ottavo posto per quanto riguarda il tasso di crescita delle aziende.

I settori più colpiti

Il maggior numero di cessazioni si registra nel comparto artigiano: si contano 166 attività in meno rispetto all'anno passato. Segno meno anche per il settore delle costruzioni (- 38 imprese). Più contenute le perdite registrate nelle attività di alloggio e ristorazione (-17) e finanziarie (-13).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I comparti in crescita

Buone notizie arrivano da altri comparti: positivo il saldo delle attività scientifiche, nel primo trimestre 2019 si contano 47 imprese in più, come quello dei servizi di supporto alle imprese (+ 30) e del settore informazione e comunicazione (+22). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

  • Lombardia, la nuova ordinanza: via la mascherina all'aperto

  • Cadavere in montagna: risolto il 'mistero' dell'escursionista trovato morto

  • Un bimbo si sente male, al grest di paese un sospetto caso di coronavirus

  • Ubriaco al volante dell'auto, scappa dalla polizia ma finisce la benzina

Torna su
BresciaToday è in caricamento