Brescia: fibra ottica per navigare fino a 30 Megabit al secondo

Telecom e Comune completano il piano di stesura dei cavi. Raggiunte 75 mila unità abitative che, entro fine hanno, potranno beneficiare della connessione ultraveloce

Telecom Italia e il Comune di Brescia hanno annunciato il completamento del piano di stesura della fibra ottica nella città per la rete di nuova generazione.

L'intervento infrastrutturale è stato illustrato mercoledì da Emilio Del Bono, Sindaco di Brescia, Valter Muchetti, assessore alla Rigenerazione urbana del Comune di Brescia, e da Gianni Moretto, Responsabile Access Operations Area Nord-Ovest di Telecom Italia.

"A circa un anno dall'avvio del progetto che ha visto Telecom Italia impegnata nella realizzazione della rete di telecomunicazione NGAN (Next Generation Access Network) - si legge in una nota di Telecom Italia - la quasi totalità degli armadi stradali di Brescia risulta già raggiunta dalla fibra ottica. Questo importante risultato è stato ottenuto grazie al rispetto del programma nei tempi previsti e agli obiettivi condivisi con il Comune di Brescia, fattori che hanno consentito di realizzare rapidamente le attività di scavo e di posa minimizzando i tempi d'intervento, i relativi costi e l'impatto sulla città".

A Brescia il programma di copertura della città ha già raggiunto oltre 75 mila unità abitative, grazie alla posa di circa 210 chilometri di cavo in fibra ottica che hanno permesso di collegare i 454 armadi stradali presenti lungo le vie cittadine alle rispettive centrali.

"La banda ultralarga rende la nostra città sempre più competitiva - sottolinea il Sindaco Del Bono -. La sfida tra territori si gioca oggi soprattutto sulle infrastrutture, questa è quindi una buona opportunità che Brescia saprà cogliere nel migliore dei modi".

"Telecom Italia, nell'ambito del piano d'investimenti, ha deciso di dedicare una quota significativa al programma di sviluppo della propria rete di nuova generazione in fibra ottica - ha aggiunto Moretto -. Si tratta di un progetto ambizioso che prevede di raggiungere entro il 2016 oltre il 50% della popolazione, consentendo di navigare con velocità fino a 30 Megabit al secondo".

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Maltempo, non è finita. L'allerta della Protezione Civile: "In arrivo vento e forti temporali"

  • Orrore in reparto: ragazza di 19 anni si dà fuoco e muore avvolta dalle fiamme

Torna su
BresciaToday è in caricamento