Bastonate al titolare della videoteca: arrestata coppia di ladri

Dopo svariati colpi tra la città e la Franciacorta una coppia di fidanzati è stata finalmente intercettata ed arrestata dopo un furto trasformatosi in rapina

Dai piccoli colpi ai distributori automatici alla rapina vera e propria: l'escalation criminale di una coppia di ladri è stata fermata dai carabinieri di Gussago che hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Brescia a carico di due fidanzati trentenni. 

A finire in arresto sono stati S.M., 35 anni, originario di Adro, e la compagna M.L., 32 anni, originaria di Ome, convivente con il compagno. I due sono stati individuati a seguito di un furto trasformatosi in rapina: i titolari li hanno sorpresi mentre erano intenti a manomettere il distributore automatico della videoteca Jolly di via Ziliani a Travagliato. Per evitare di farsi bloccare, il 35enne non ha esitato a prendere a bastonate uno dei due titolari, prima di darsi alla fuga, durata poco. 

Davanti al giudice la coppia dovrà difendersi dall'accusa di aver messo a segno almeno una decina di colpi, presso i distributori automatici di pompe di benzina, di alcune farmacie, di diverse tabaccherie. Il modus operandi era sempre lo stesso: a bordo dell'auto della donna - alla quale veniva sempre sostituita la targa - raggiungevano l'obiettivo, poi a volto coperto entravano in azione. Tra le altre cose, è risultato che la coppia rubava l'energia elettrica dall'abitazione a fianco della loro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di mamma Mara, uccisa a bastonate: aveva una bimba di 5 anni

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento