Cocaina, hashish e 5 chili di marijuana in casa: nei guai due fratelli

Arrestati due giovani di origine marocchina residenti a Torbole Casaglia. A tradirli la 'fama' e i precedenti

Il blitz nella loro abitazione di Torbole Casaglia ha portato ad un ingente sequestro di droga, ma è solo l'inizio di un'indagine che potrebbe sgominare un giro d'importazione di marijuana. Il grande quantitativo di 'erba' trovato in casa di due fratelli di origine marocchina dai carabinieri di Trenzano - ben 5 kg - lascia infatti pensare che i due possano fare parte di una rete ben più ampia di spacciatori.

La perquisizione dell'appartamento è scattata nei giorni scorsi, nel momento più opportuno per incastrare i due pusher, noti nella zona per il loro commercio illecito. Il carico nascosto in casa era di quelli pesanti: 5 kg di marijuana, 70 grammi di cocaina, e 150 di hashish. Nell’occasione sono stati sequestrati anche 1000 euro in contanti, soldi che secondo gli inquirenti sarebbero i proventi dell'attività di spaccio.

Per i due fratelli sono scattate le manette, ma in carcere - per ora - è finito solo uno dei due: un 23enne che ha dichiarato di essere l'unico proprietario della droga, scagionando di fatto il fratello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Travolta e investita da un camion sulle strisce pedonali: donna muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento