Infarto mentre tumula un defunto, muratore muore sul colpo

Titolare di un'impresa edile, era impegnato al cimitero quando un malore gli ha tolto la vita: aveva solo 37 anni.

Stefano Porteri (fonte: Facebook)

Un bravo ragazzo, una persona perbene, impegnato nella sua comunità, titolare con il padre di un'impresa edile. Stefano Porteri, conosciuto da tutti con il soprannome "Nelson", tanto che lui stesso lo utilizzava sui social network, è deceduto in seguito al malore che l'ha colpito nella giornata di giovedì. 

Originario di Lavone (frazione di Pezzaze), 37 anni d'età, Stefano viveva da alcuni anni a Brozzo (frazione di Marcheno) insieme alla compagna, Sara. Il destino ha voluto che il decesso giungesse in un momento particolare. Stefano era impegnato nella tumulazione di un defunto all'interno del camposanto di Tavernole, il malore l'ha colpito mentre si trovava davanti alle tante persone che stavano partecipando alle esequie. 

Forte il cordoglio per le comunità nelle quali Stefano era conosciuto. La società calcistica del Tavernole, presso la quale il 37enne svolgeva il ruolo di dirigente accompagnatore, ha voluto ricordarlo con un post: «Tutta l’AC Tavernole, ancora incredula, si stringe e partecipa al dolore dei familiari e amici, per l’improvvisa e troppo prematura scomparsa di Stefano Porteri, ragazzo buono e semplice che da qualche anno seguiva, come dirigente accompagnatore, la nostra squadra degli Open. 
In segno di Lutto, i suoi compagni non scenderanno in campo questo weekend, mentre tutte le altre nostre compagini osserveranno un minuto di raccoglimento. Ciao Stefano, buon viaggio, che la terra ti sia lieve.»

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vomita sangue in classe, muore dopo essere stato dimesso: 5 medici a processo

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Fabio Volo nella bufera per i commenti su Ariana Grande: la sua replica

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

  • Aperitivi e cocaina: arrestato barista, chiuso il locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento