Aprono 'boutique' d'alta moda, ma in vendita ci sono vestiti rubati per 20mila euro

Nei guai quattro donne e un uomo originari della Romania e della Moldavia

I Carabinieri di Sirmione hanno denunciato in stato di libertà cinque persone, quattro donne e un uomo originari della Romania e della Moldavia, con l'accusa di ricettazione in concorso. Tutti vivono nel nostro Paese senza lavorare e senza fissa dimora. 

Insospettiti da un insolito via vai di persone nei pressi di un residence del comune gardesano, i militari hanno deciso di approfondire la questione, scoprendo che le visite erano indirizzate tutte a un unico appartamento, fra l’altro da poco affittato a una cittadina romena risultata estranea ai fatti.

A seguito dei dovuti accertamenti, anche con l'aiuto degli agenti della Locale, sono quindi intervenuti scoprendo nell'abitazione, destinata di solito a casa per le vacanze, una boutique di lusso dove erano in vendita (a prezzi di saldo) capi delle migliori marche in circolazione. Unico problema: la provenienza dei vestiti, di cui i cinque denunciati non hanno saputo o voluto giustificare, cercando inoltre di svignarsela all'arrivo dei carabinieri.

Nello stesso appartamento sono state però ritrovate una calamita, forse usata per rimuovere placche antitaccheggio senza danneggiare i vestiti rubati, e tre borse schermate, molto probabilmente utilizzate per mettere a segno i furti. La merce ha un valore di circa 20mila euro: è stata sequestrata dai militari, che stanno provvedendo alla individuazione dei legittimi proprietari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

  • Secondo caso bresciano di Coronavirus: è una ginecologa di 36 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento