Scopriva i Gratta e Vinci vincenti e li teneva per sé: nei guai barista bresciano

L'uomo, un 40enne titolare di un bar della Valsabbia, aveva architettato un sistema per scoprire quali fossero i biglietti vincenti, comprandoli per poi incassare la vincita

Foto d'archivio

Aveva messo a punto un sistema collaudato per pescare dal mazzo i "Gratta&Vinci" fortunati e mettere in vendita solo quelli non vincenti.  All'uomo, un 40enne titolare di un bar della Valsabbia, bastava grattare un angolo del biglietto, quello dove è presente il codice che permette al lettore elettronico di individuare quelli vincenti. Una volta trovati quelli fortunati, acquistava i Gratta e Vinci, grattava e si intascava la vincita.

Gli altri biglietti, già in parte grattati, e non vincenti, venivano venduti ai clienti. Un sistema che ha funzionato a lungo, finché proprio un avventore del bar si è accorto di avere per le mani un tagliando manomesso. 

L'uomo si è quindi rivolto ai carabinieri di Sabbio Chiese, che hanno fatto scattare le indagini e hanno smascherato il sistema truffaldino. Interrogato dai militari, il barista avrebbe ammesso le sue colpe ed è stato denunciato per truffa. Mentre i Gratta e Vinci già manomessi, sarebbero 48, sono stati sequestrati. Non solo: sono stati sequestrati anche 200 pacchetti di sigarette, vendute dall'uomo anche se la licenza era ormai scaduta.

Sono in corso gli accertamenti per calcolare la cifra incassata dal barista attraverso questo strategia. Stando ai primi riscontri, il 40enne avrebbe trattenuto biglietti che consentivano vincite di poco conto, fino a un massimo di 500 euro, in modo tale da non incappare nelle verifiche previste per i premi più consistenti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

Torna su
BresciaToday è in caricamento