Far west in città, nei guai tre giovani: l'ombra della droga sulla maxi-rissa

CRONACA

I soccorsi dopo la rissa (fonte: Facebook - Brescia che non vorrei)

Sono stati identificati e denunciati per rissa i primi tre protagonisti della zuffa di mercoledì sera in Via Corfù, che si è conclusa con una Ford Mondeo a tutta velocità che investe due persone, per fortuna senza feriti gravi. Si tratta di tre giovani pakistani, a quanto pare irregolari sul territorio italiano, individuati dalla Polizia di Stato che si sta occupando delle indagini.

Fanno parte di quel gruppo di cinque o sei persone che l'altra sera ha scatenato la rissa in Via Corfù: prima qualche parola ad alta voce, poi alta tensione e qualche incontro ravvicinato, il finale da far west metropolitano con questa Ford Mondeo berlina che finisce per investire due o tre ragazzi.

Non finisce qui: i giovani che sono stati investiti hanno prontamente reagito e inseguito il conducente della Mondeo bianca, colpendo l'auto più volte con una spranga (o forse una mazza). Uno di loro è quasi riuscito a salire in corsa, agganciandosi alla portiera sul lato del guidatore.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Alla scoperta del Sentiero delle Grotte, gioiello nascosto del Lago d'Iseo

I più letti della settimana

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

  • Lui è in gravi condizioni, rischia di morire: marito e moglie sposi in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento