Entra a scuola e semina il panico: studentesse prese a schiaffi

E' stato arrestato dalla Polfer il 30enne bresciano che martedì mattina ha seminato il panico tra i corridoi della Libera accademia di belle arti

Foto di repertorio

Un giovane rapinatore bresciano, già noto alle forze dell'ordine, ha seminato il panico tra i corridoi del distaccamento di Via De Vitalis (in zona stazione ferroviaria) della Laba, la Libera accademia di belle arti di Brescia: si è intrufolato a scuola con ovvie cattive intenzioni, ha preso di mira tre studentesse e le ha derubate di zaino, cellulare e portafoglio.

All'ultima in particolare, che avrebbe provato a opporre resistenza, il 30enne ha rifilato uno schiaffone in faccia: tra grida e richieste di aiuto tutta la scuola si è mobilitata, e il rapinatore è dovuto scappare a piedi uscendo di nuovo sua Via De Vitalis, in direzione dei binari passando per Via Sostegno.

Qui però è stato intercettato dagli agenti della Polfer, la Polizia ferroviaria che era stata allertata da pochi minuti. Per lui sono scattate inevitabili le manette: addosso aveva lo zaino appena rapinato a una studentessa di 20 anni, poi il cellulare e il portafoglio rubati ad altre due ragazze.

Come detto era già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio e legati al consumo e allo spaccio di sostanze stupefacenti. Non si esclude che anche il suo ultimo “blitz”, per fortuna andato male, non sia legato alla sua dipendenza dalla droga, alla necessità di trovare soldi per procurarsi una dose.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Concordo

  • Un povero drogato... non sa quello che fa... annebbiato dai fumi della droga!!! Un sistema ci sarebbe: legato ad un letto a pane e acqua finché non supera le sue varie crisi di astinenza e la voglia di andare a rompere le b.a.l.l.e agli onesti cittadini. Finita questa fase, insegnargli che esiste anche l'onestà, che tutto sommato non è male!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Bimbi abbandonati in auto, arrestati i genitori: lei si prostituiva, lui rapinava i clienti

  • Cronaca

    Accosta e chiede aiuto, muore a pochi passi dall’auto stroncato da un malore

  • Incidenti stradali

    Cade dalla moto per evitare il frontale: grave motociclista bresciano

  • Incidenti stradali

    Buono e generoso, imprenditore e padre di famiglia: il ricordo di Alberto

I più letti della settimana

  • L'auto distrutta in un groviglio di lamiere: lesioni cerebrali per il ragazzo alla guida

  • Scontro nella notte: quattro ragazzi feriti, uno non ce l'ha fatta

  • Tentata strage di bambini: a Brescia abusi sessuali su una ragazzina

  • Schianto in autostrada, schiacciato dalle lamiere: imprenditore muore sul colpo

  • Improvviso malore davanti ai colleghi di lavoro, muore il papà di tre bambini

  • Schianto in moto: Fulvio lascia la compagna e due figlioletti

Torna su
BresciaToday è in caricamento