In trasferta da Bergamo per un colpo: fermati grazie alle telecamere intelligenti

In auto (rubata) con guanti, sciarpa, passamontagna e una pistola giocattolo priva del talloncino rosso: pluripregiudicati, sono stati fermati prima del colpo.

Pluripregiudicati per reati contro il patrimonio e per rapina, due 65enni sono stati fermati mentre transitavano lungo le strade di Palazzolo sull’Oglio. A bordo dell’auto, rubata, tutto l’occorrente per una rapina: guanti, cappellini scuri, un passamontagna, una sciarpa ed una pistola giocattolo a pallini privata del talloncino rosso. 

Il fermo dell’auto, una Fiat Punto rubata a luglio a Bergamo, è avvenuto alle 18:45 di giovedì, lungo viale Europa a Palazzolo. Il mezzo era da poco transitato sotto gli occhi elettronici dell’impianto di sorveglianza della Polizia locale che controlla tutti i veicoli in transito, segnalando i mezzi senza assicurazione e quelli sulla lista nera delle forze dell’ordine perché rubati o utilizzati per furti e rapine. 

Lanciato l’allarme a una pattuglia, gli agenti hanno bloccato la Punto con a bordo S.C., al volante, e il passeggero M.G., entrambi 65enni residenti a Bergamo. L’uomo alla guida tra l’altro sarebbe già in stato di libertà provvisoria, in prova ai servizi sociali e con obbligo di dimora notturna in cella. Dopo questa “trasferta di lavoro” la sue pendenze con la Giustizia non potranno che aggravarsi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

Torna su
BresciaToday è in caricamento