Niente profughi a Montichiari: arriveranno 130 stranieri irregolari da espellere

La notizia è stata confermata dal ministero degli Interni: anche Montichiari rientra nell'elenco delle undici location che ospiteranno i nuovi "Centri permanenti per i rimpatri"

Foto di repertorio

Niente profughi o richiedenti asilo a Montichiari: l'ex caserma Serini ospiterà un centro di “detenzione” temporanea per gli immigrati irregolari, che non hanno i requisiti per vivere in Italia e che dunque dovranno essere espulsi. Il ministero ha già fatto i suoi conti: a Montichiari c'è posto per circa 130 persone, i cancelli saranno aperti già dalla prossima estate.

Anche nella provincia bresciana verrà dunque allestito uno degli undici nuovi “Centri permanenti per i rimpatri”, strutture che dovrebbero essere operative già dal prossimo luglio. Il format è simile: dovranno ospitare circa un centinaio di persone (per ora sono 1100 i posti necessari), l'obiettivo è arrivare ad averne (quasi) uno per Regione.

Per il momento i Cpr prenderanno forma a Montichiari, appunto nell'ex caserma Serini, e poi a Gradisca d'Isonzo (Friuli), a Ponte Galeria (Roma), a Santa Maria Capua Vetere (Campania), e poi Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Piemonte, Sardegna, Sicilia. E presto potrebbero aggiungersi Liguria, Toscana e Veneto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di mamma Mara, uccisa a bastonate: aveva una bimba di 5 anni

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento