Investito in bicicletta, l’ex sacrestano muore in ospedale dopo poche ore

L’autista di un autocarro ha cercato di evitare l’anziano, ma il mezzo ha colpito il ciclista con lo specchietto. Il colpo è risultato essere fatale.

Uno scherzo del destino. Angiolino Dosselli, 75enne ex sacrestano-tuttofare della parrocchia di Mairano, ha avuto l’incidente che gli è costato la vita proprio a pochi passi dall’amato santuario che ha curato per decenni assieme all’ex parroco monsignor Amatore Guerini, da poco in pensione.   

Negli ultimi giorni la strada provinciale 34 tra Mairano e Longhena è percorsa da una buona parte dei veicoli che solitamente invadono la Quinzanese, chiusa per lavori fino a fine mese. Proprio lo scontro con uno di questi veicoli, il furgone di un negozio di pezzi di ricambio per veicoli, è costato la vita all’ex sacrestano che si trovava nei pressi del santuario della Madonna della Lama, nella campagna tra Mairano e Longhena. 

All’origine dell’incidente, avvenuto intorno alle 15 di giovedì, ci sarebbe una manovra improvvisa ed azzardata dell’anziano in procinto di immettersi nella pista ciclabile. L’autista del furgone avrebbe cercato di evitarlo, ma ugualmente lo specchietto sulla fiancata destra del veicolo ha colpito il 75enne. Le condizioni dell’uomo inizialmente non sembravano troppo gravi, tant’è che, perfettamente cosciente, è stato trasportato in Poliambulanza in codice giallo. Sei ore dopo il ricovero però il suo cuore ha cessato di battere, probabilmente a causa di un’emorragia cerebrale.  

Angiolino Dosselli era molto conosciuto in paese per essere stato per decenni il tuttofare della parrocchia, sempre pronto a curare la bella chiesa, il campo sportivo, l’oratorio e l’amato santuario. A concelebrare le esequie - che verranno fissate non appena saranno conclusi gli accertamenti medico-legali - assieme al nuovo parroco don Piero Pochetti ci sarà anche l’ex parroco Amatore Guerini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento