Schianto in galleria, tre vetture coinvolte e 4 feriti: traffico in tilt

L'incidente domenica pomeriggio lungo la Sp510, in territorio di Iseo: tre vetture coinvolte e quattro persone in ospedale, traffico in tilt per ore

Foto d'archivio

Ennesimo incidente domenicale (e in galleria) lungo la Sp510, questa volta in territorio di Iseo all'interno della galleria Monte Cognolo: tre le vetture coinvolte, almeno quattro i feriti ricoverati in ospedale, per fortuna niente di grave ma traffico comunque in tilt, nell'ora di punta del rientro (il tardo pomeriggio di domenica).

L'allarme è stato lanciato dagli automobilisti che hanno assistito alla scena: per cause ancora in corso di accertamento, sull'accaduto indagano i carabinieri, una Citroen C3 ha sbandato, invadendo la corsia opposta di marcia e centrando frontalmente, ma lateralmente, la Toyota Rav4 che stava transitando proprio in quel momento.

Impatto comunque violento, e carambola impazzita: la Toyota è stata sbalzata sull'altra corsia e ha centrato in pieno un'altra auto, in questo caso solo sfiorata. Caos in galleria: la strada è stata chiusa da entrambi i sensi di marcia, con uscite e deviazioni obbligatorie. Il traffico è stato rallentato fino a sera.

I feriti sono stati tutti soccorsi sul posto: la centrale operativa del 112 ha inviato l'automedica e varie ambulanze. Come detto, e per fortuna, nessuno in gravi condizioni: tra codici gialli e verdi sono stati tutti ricoverati negli ospedali di Iseo e Ome.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Travolta e investita da un camion sulle strisce pedonali: donna muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento