Senza patente e ubriaco, operaio si schianta in auto sulla rotonda

Denunciato un 35enne di casa a Esine. L’incidente domenica notte a Cividate Camuno. Nei guai, per guida in stato d'ebbrezza, anche una 20enne

Foto d'archivio

Non avrebbe nemmeno dovuto trovarsi al volante di un’auto: gli avevano già revocato la patente. Non solo non ha rispettato il divieto, ma aveva pure alzato, e parecchio, il gomito prima di mettersi alla guida di una Volkswagen Golf.

La corsa in macchina è terminata malissimo per lui, ma fortunatamente non per altri automobilisti. L’uomo, un operaio 35enne di casa a Esine, ha finito per perdere il controllo dell’auto, schiantandosi su un rotonda di Cividate Camuno. Nessuna conseguenza fisica, è uscito illeso dall’abitacolo, ma guai penali.

I carabinieri, intervenuti sul posto dopo l’incidente avvenuto domenica notte, lo hanno sottoposto al test dell’etilometro, a cui è risultato positivo: il tasso alcolico era il doppio del consentito (1,01 grammi per litro). Per l’operaio, di origine marocchina, è quindi scattata una denuncia per guida in stato di ebbrezza.

Non è l’unico ad essere finito nei guai. La stessa sorte è toccata ad una 20enne di Darfo incappata in un controllo a Esine, predisposto dai militari della compagnia di Breno. La giovane stava rincasando dopo una serata trascorsa in compagnia di amici in un locale della zona ed è risultata positiva all’alcoltest.

Nel corso della notte sono state ritirare altre quattro patenti ad altrettanti automobilisti pizzicati ad effettuare sorpassi proibiti lungo la Statale 42. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

  • Coronavirus in Lombardia: 100 persone a rischio, 70 vanno in quarantena

Torna su
BresciaToday è in caricamento