Terribile schianto nella notte: tre feriti, uno di loro grave in ospedale

L'incidente nella notte tra Natale e Santo Stefano a Bovezzo, lungo la provinciale che porta a Nave. Due le auto coinvolte e tre feriti, di cui uno è stato ricoverato d'urgenza al Civile di Brescia

Per un 39enne di Nave non è decisamente stato un sereno Natale. Per lui la giornata di festa è finita nel peggiore dei modi: vittima di un brutto incidente mentre rientrava a casa, è stato ricoverato d'urgenza all'ospedale Civile di Brescia.

Tutto è accaduto poco dopo la mezzanotte di domenica, lungo la provinciale 237 che collega Bovezzo a Nave. La Kia Venga su cui viaggiava l'uomo si è scontrata con un'Audi A3. Un impatto frontale-laterale piuttosto violento, che ha ridotto le auto ad un cumulo di lamiere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto il 112 ha inviato tre ambulanze, un'automedica e i Vigili del Fuoco. Ad avere la peggio nello schianto, come detto, è stato il 39enne al volante della Kia: è stato estratto dall'abitacolo, poi la corsa a sirene spiegate verso l'ospedale Civile di Brescia. L'uomo, residente a Nave, è quindi stato ricoverato d'urgenza: avrebbe riportato seri traumi, ma non sarebbe in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Strade sommerse da un'incredibile grandinata: servono le ruspe per liberarle

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

  • Violenta rissa, ragazzino picchiato e lasciato ferito in mezzo alla strada

  • Drammatico schianto frontale nella notte: morte due ragazze

Torna su
BresciaToday è in caricamento